ESCORT, TRANS(IT),BERLU, MARRAZZO. BASTA, NON SE NE PUO’ PIU’!

ODIO IL GOSSIP

Dovrei evitare di parlarne, lo so, ma…Posso urlare BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?

ODIO il GOSSIP e tutto ciò che funge da elemento DISTRATTORE rispetto a questioni MOOOLTO più importanti! Ciò che ciascuna persona fa in privato non mi interessa. L’importante , per me, è che una persona sia coerente e leale nei confronti di chi la circonda. Non è leale frequentare donne, uomini ecc se si ha una famiglia, per esempio, ma queste sono responsabilità personali che riguardano SOLO i diretti interessati e NESSUNO deve occuparsene, per di più in modo MORBOSO!

Ovviamente i politici facciano ciò che vogliono, basta che non vadano contro le leggi e contro la popolazione, che non chiedano favori sessuali per motivi politici, che non promettano posti o cariche pubbliche per ottenere prestazioni sessuali.

Personalmente non “andrei” mai con qualcuno per chiedere o per fare dei favori; è una questione di dignità e di amor proprio, ma capisco che ci sono persone che non hanno nessuno scrupolo in proposito e allora …fatti loro. Certamente è triste dover pagare ( e anche salato!) per fare sesso, ma è una mia opinione.
In questi episodi di scandali politici mi sorprende l’ipocrisia, sia dei politici ( QUASI TUTTI CORROTTI E CORRUTTORI) sia  della gente comune ( MOLTA DELLA QUALE FA LE STESSE COSE).

LA POLITICA, QUESTA SCONOSCIUTA


Oltre al Berlu e a Marrazzo

tanti sono i MINCHI@NS al Palazzo!

Scandalo qua, scandalo là

ma questo è il vero scandalo: LA POLITICA, DOVE STA?

Di tutte ‘ste storie sexi private

ormai ce ne sono a palate.

La politica è proprio terra terra

tra politici puttanieri ora è guerra.

Ognuno spia e controlla il suo avversario

se va con un trans o con un’altra Daddario

se paga con le mazzette i ricatti

se son tutte invenzioni o se son fatti.

BASTA, è ora di finirla co’ ‘sta farsa!

Elettori, iniziamo a fare terra riarsa

intorno a questi argomenti deleteri.

Occupiamoci di temi seri!

A COMINCIARE
DA QUANDO ANDREMO A VOTARE!

Uhmmm! Questo sì che è un problema serio!

CHI??????????

😦

Rosalba Sgroia

DA       OKNOTIZIE  riprendo questa domanda:


IO rispondo così:
Tra escort e trans(it) c’è un traffico che non ti dico e allora molti si soffermano a dirigerlo.

 

Intanto sull’autostrada della vita passano veloci i fatti importanti.

Annunci

8 Risposte to “ESCORT, TRANS(IT),BERLU, MARRAZZO. BASTA, NON SE NE PUO’ PIU’!”

  1. SALVIAMO LA VITA DI ALEX

    http://alex13.net

    Un nostro grande amico Alex ha avuto ploblemi con mafia russa.
    SALVIAMO LA VITA DI ALEX!

    Invia questa lettera a tuttii i tuoi amici.
    Forza! Tutti insieme!

    GRAZIE A TUTTI!

  2. L’argomento sarebbe vastissimo e potremo stare ore a parlarne, senza arrivare a nessuna conclusione. Ciò che hai scritto, in linea di massima, è condivisibile. Ognuno è responsabile della propria vita e dovrà rendere conto a sè stesso ed ai suoi familiari dei suoi vizi privati. C’è un però in tutto questo…i politici sono persone elette dal popolo ed hanno un ruolo anche di rappresentanza nei confronti di una nazione. Per questo ritengo che coloro che sono stati eletti, debbano rispettare la fiducia che i votanti hanno loro attribuito. Sai un particolare? Quest’estate ero a Londra e mentre parlavo con una ragazza inglese, sapendo che ero italiano, mi stavo preparando alle solite battute tipo…mafioso e spaghetti. Invece, ridendo, mi ha detto “Ahahahah, italiano, Berlusconi”. Non è gossip, quando si usano auto blu, aerei presidenziali, 10000 euro per una notte a Palazzo Grazioli (dove si organizzano meeting internazionali e le escort entrano filamndo di tutto e di più) e via dicendo…Scusa se mi sono dilungato, ma queste vicende mi stanno facendo vergognare di essere italiano 🙂

    • Certamente, Stefano, ho sottolineato che il politico NON deve infrangere la legge e anche un codice deontologico. Un politico dovrebbe avere un comportamento idoneo essenzialmente su questioni di lealtà, onestà, coerenza. Ovviamente se un politico ha degli incontri privati con donne, trans ecc ecc a me non deve interessare. Ovviamente NON deve assentarsi dalle riunioni o dagli impegni istituzionali per andare a questi incontri e neanche usare i mezzi istituzionali, pagati da tutti noi. Certo è , però, che se un politico TRUFFA, RUBA, CHIEDE VOTI DI SCAMBIO, CORROMPE, ecc ecc VA PUNITO.

      Ciao
      Ros

  3. Ci portano a ciò per sfuggire alle responsabilità collettive, ti pare? Un saluto da Salvatore.

  4. Rod Says:

    “L’importante è che una persona sia coerente e leale nei confronti di chi la circonda” Riguardo al concetto di coerenza, secondo te anche un comportamento non moralmente sbagliato in se e che non danneggia nessuno sarebbe comunque moralmente sbagliato se chi lo commette crede che sia immorale ma lo fa lo stesso? Ad esempio poniamo che qualcuno che condanna il sesso prima del matrimonio poi però fa sesso prima del matrimonio, per te quel qualcuno fa comunque peccato anche se la cosa a tuo avviso non è immorale in se? E se qualcuno si masturba pur pensando che la masturbazione sia peccato per te farebbe peccato anche da un punto di vista laico perchè tradirebbe la coerenza con i suoi principi? E se un credente bestemmia frequentemente tu dici che fa una cosa immorale laicamente parlando anche se Dio non c’è? E secondo te vale per tutte le religioni e per tutte le ideologie questo discorso? Perchè anche un musulmano che beve alcolici o mangia di giorno durante il Ramadan tradisce i suoi principi morali anche se non danneggia nessuno, per te sarebbe immorale anche lui? Quindi allora un comportamento a tuo avviso non sarebbe immorale solo perchè danneggia gli altri ma anche perchè chi lo compie lo ritiene virtualmente immorale? E per caso vale anche il rovescio della medaglia? Il rovescio della medaglia sarebbe che un comportamento che danneggia gli altri e che è oggettivamente immorale potrebbe non essere immorale se chi lo compie lo ritiene giusto e quindi sbaglia senza saperlo? Ma allora anche Hitler, Stalin, i vari terroristi ed i vari Papi ed inquisitori medioevali sono tutti stati in buona fede visto che dal loro punto di vista stavano facendo giustizia quando ammazzavano o torturavano! Fino a che punto il giudizio morale laico riguardo ai comportamenti si deve fondare sulla realtà oggettiva e fino a che punto si deve fondare sulla soggettività? Perchè anche un comportamento moralmente incoerente può non danneggiare nessuno!

  5. Rod Says:

    “Non è leale frequentare donne, uomini ecc. se si ha una famiglia” Però tempo fa ti ricordi che avevi esaltato il tradimento con una poesia? Sostenendo che tradire sarebbe un diritto? E poi per te le corna fatte da un gay o da una lesbica al proprio compagno/a sarebbero moralmente una cosa altrettanto grave delle corna fatte da un marito o da una moglie all’interno di n matrimonio eterosessuale religioso o civile? E se un marito tradisce la moglie con un uomo per te sarebbe più grave che se la tradisse con una donna visto che molte donne si sentono più ferite nella loro femminilità quando scoprono che il marito le tradisce con un uomo?

    • Mamma mia! Ma perché non leggi la poesia andando oltre il significato immediato?
      Ti invito a rileggerla e scoprirai che si va oltre il “mero” tradimento di coppia.
      http://neroassenso.splinder.com/post/13336002/IL+SENSO+DELLA+VITA%3AAMARE
      In ogni caso preferisco essere leale con le persone e se il rapporto con il mio lui NON VA PIU’ glielo dico e stop.

      Cmq non risponderò più ai tuoi commenti perché l’ho già fatto in altre occasioni e quindi conosci il mio pensiero.
      Non ho tempo da perdere.
      Ciao

  6. Rod Says:

    “Personalmente non andrei mai con qualcuno per chiedere dei favori, è una questione di dignità e di amor proprio” Quindi allora per te il mestiere di una prostituta che sia tale per scelta non sarebbe dignitoso? Ma come mai che allora tu non ritieni contrario alla dignità ed all’amor proprio anche il fatto di vendere qualunque tipo di prestazione non sessuale cosa questa che facciamo tutti noi ogni giorno? Cioè tu dici di non avere tabù riguardo al sesso ma poi pensi che sia poco dignitoso venderlo, se il sesso è davvero una cosa così innocente e naturale, non sporca, non peccaminosa perchè non equipararlo alle altre attività innocenti che tutti vendono senza porsi problemi? Tu non vendi il tuo cervello a pagamento quando fai la maestra a scuola? E perchè vendere il proprio corpo sarebbe peggio che vendere il proprio cervello? In fondo sono prestazioni entrambe!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: