PIER PAOLO PASOLINI-ALDA MERINI

Un omaggio alla Merini, a Pasolini e a tutti i poeti che hanno saputo far parlare anche le pietre,

attraverso l’estremo dolore e l’estrema felicità.

QUANDO UN POETA MUORE IL MONDO TACE. NON HA PIU’ LA VOCE, NE’ LA PACE
I POETI  FANNO PARLARE LE COSE E NEL SILENZIO ASCOLTANO L’ANIMA DEL MONDO.

R.S

DEDICATA AD ALDA

 E  A PIER PAOLO PASOLINI

Un’altra grande voce poetica, un altro poeta che ha incarnato tutto il dolore di questo mondo, un’altra vita spezzata.

——–

Quando si ferma

il cuore di un poeta

l’alba diventa sera

e nulla più respira.

———–

La sua voce riposa

in mille forme nascoste.

Voce d’ anima segreta

attendi un altro poeta.

———–

Egli cercherà nel mondo

le urla delle cose

si vestirà d’inquietudine e follia

tramuterà la vita in poesia.

————

Rosalba Sgroia

( poetastra, ammiratrice dei grandi poeti che ha imparato ad amare  la poesia in tarda età,  vivendola sulla propria pelle)

2/11/09

Annunci

4 Risposte to “PIER PAOLO PASOLINI-ALDA MERINI”

  1. Ho appena pubblicato anch’io un post in omaggio ad una delle più grandi poetesse del 900, non sapendo che anche qui avrei trovato un simile pensiero. Complimenti per la tua sensibilità. Un caro saluto, Stè 🙂

  2. Valter Marcone Says:

    da poetastro non ho che parole eccole:
    Io che grido
    non morire.Perchè i morti poi
    muoiono.
    Finisce tutto allora, non c’è
    più rimedio. Ed è una grande solitudine.
    In quell’incerto luogo
    dove presto sei andata
    tu dormi ora
    e dorme con te l’olivo in questo
    autunno inoltrato
    e dorme con te quello che tu amavi
    mai quanto io ho amato te.
    (Per Alda e per Annamaria)

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: