I SERVI DEL POTERE E IL LAICISMO- LASCIAMO STARE IL POVERO CRISTO NEI LUOGHI SANTI.

“Io temo che la questione venga percepita come una sorta di attacco alla cristianità, mentre invece a mio avviso è una questione meramente tecnica e istituzionale.

La religione è una cosa intima e privata non può essere istituzionalizzata in quanto perderebbe la sua connotazione filosofico-teologica per entrare quasi prepotentemente ad un livello diciamo politico, fino al punto  in cui la sua ostentazione ne sminuisce il significato, diventando bandiera sventolata prima da uno poi da un altro.” ( Antonino N.)

Nessuno vuole attaccare la cristianità, si vuole solo far rispettare il principio di laicità. Qualcuno dice che chi vuol far togliere il crocifisso sia un integralista LAICISTA! Ma no, per favore. Innanzitutto è una contraddizione dire che uno è un laico e laicista INTEGRALISTA!

Molti ritengono che il LAICISMO sia una degenerazione: nulla di più falso e tendenzioso. Vi invito a leggere QUI

LAICISMO= Il laicismo è l’atteggiamento filosofico, politico e sociologico di chi propugna la totale separazione tra Stato e Chiesa, ovvero l’assenza di interferenze religiose o confessionali, dirette o indirette, nell’ambito legislativo, esecutivo e giudiziario di uno Stato e più in generale nella vita civile di una comunità umana e nei suoi aspetti di obbligatorietà. Wikipedia

Insomma il crocifisso è stato spesso uno strumento di POTERE da parte dei suoi SERVI!

Lasciamo stare il povero Cristo nei luoghi pù sacri e santi, come chiedono i cristiani delle comunità di base.

Ecco il testo della SENTENZA della UE sul crocifisso.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: