QUANDO l’ASSISTENZA SPIRITUALE SI PAGA!!!

FIRMATE LA PETIZIONE! IO  l’HO FATTO (889)

QUI

NON PRETI, MA MEDICI E INFERMIERI!

Questo è l’ennesimo sopruso, l’ennesimo atto scellerato di quei  politici che non hanno nessun ritegno e che si pongono in posizione di sudditanza nei confronti del Vaticano, sperando di poter mantenere le proprie poltrone in Parlamento, e che pretendono che lo facciano tutti i cittadini.

IO NON CI STO!

Come cittadina italiana e laica mi indigno di fronte a questa politica confessionale, deleteria per lo sviluppo civile e sociale del nostro Paese.

ECCO LE MOTIVAZIONI DEI PROPONENTI CHE SOTTOSCRIVO IN TOTO:

Le Usl Venete hanno deciso di assumere 96 preti come assistenti spirituali per un esborso annuo di oltre 2 milioni di euro.
Saranno assunti a tempo indeterminato, su indicazione dei vescovi e parificati nel trattamento agli infermieri professionali laureati (categoria D).
Nelle Usl venete ci sono circa 500 precari tra medici, infermieri e tecnici.
Noi pensiamo che l’assistenza spirituale ai malati dovrebbe essere un atto di carità secondo l’insegnamento evangelico e non una professione.
Noi pensiamo che i 2 milioni di euro dovrebbero essere spesi per medici, infermieri e tecnici che servono negli ospedali per accorciare le liste d’attesa e curare i malati.
Noi pensiamo che la Chiesa Cattolica abbia notevoli risorse economiche, anche dall’8 per mille, per pagare, se non trova preti che lo facciano per missione, gli assistenti spirituali
Per questo i sottoscritti cittadini chiedono che la Regione receda dall’accordo in oggetto.

Annunci

14 Risposte to “QUANDO l’ASSISTENZA SPIRITUALE SI PAGA!!!”

  1. Per la prima volta sono d’accordo con te!!!!
    Speriamo che non nevichi!!!!!!!

    • menphis, altro che neve, qua si parla di $oldoni e lo sai bene..il tuo solito “spirito” di patata…

  2. Sandra C. Says:

    Ho firmato appena uscita la petizione,sono veneta e penso che il compito di preti e suore sia quello della famosa carità cristiana,cioè assistenza gratuita e disinteressata (a chi la richiede). Se sono proprio convinti della loro fede sanno anche che il loro dio provvederà alla loro sussistenza e i soldi si usano per assumere infermieri e medici precari che negli ospedali sono loro quelli importanti e necessari. Mentre ero degente nell’ospedale di Belluno,la primavera scorsa,stavano costruendo una nuova cappella,più grande della prima,mentre medici e infermieri facevano turni incredibili perchè “non ci sono soldi” per loro ma per preti e chiese si e non erano proprio così contenti di come l’ospedale usava i soldi.

  3. andato e firmato.
    è il solito schifo.

  4. vivendo in provincia di treviso ho fatto un salto sulla sedia quando ho sentito questa notizia al tg veneto. oltretutto lavoro nell’ambito dell’assistenza e so bene quanto bisogno di altre cose ci sono negli ospedali e nelle altre strutture di assistenza, basti pensare che nella mia struttura da un po di anni l’ulss sta gradualmente calando le ore di fisioterapia che sono importantissime, forse gli servono quei soldi per pagare il prete dell’ospedale. che dire…quando al prete servirà una flebo gli manderemo un suo collega a dirgli una preghiera, forse gli farà lo stesso effetto…
    un abbraccio sonia

  5. Ma sullo SCANDALO VERGOGNOSO degli stupri dei preti in Irlanda nemmeno un post????

    Ciaooo e passa da me! 🙂

  6. libero Says:

    La cosa non è nuova, anche in altre regioni ci sono iniziative simili a danno dei cittadini, è un modo di fare politica con i soldi dei cittadini, si usava e si usa in modi diversi da tutte le parti (sin-des) in vista delle elezioni.
    Pessimi esempio però non si deve essere orbi.

  7. Rod Says:

    Cara Rosalba come mai non hai fatto nessun post o nessun tuo commento sull’aggressione subita da Silvio Berlusconi?

    • Non mi occupo di un personaggio che ha già troppa visibilità. Condanno la violenza, ma non solo quella nei suoi confronti. Il mio blog dà risalto a notizie e ad argomenti “SILENZIATI”
      Ossequi

  8. Rod Says:

    A proposito di religiosi negli ospedali, navigando su Google ho letto che nell’ospedale Tomaselli di Catania gli infermieri vedrebbero il fantasma di una certa suor Annina che da viva aveva assistito i degenti dell’ospedale, gli infermieri dicono che l’apparizione della suora fantasma sarebbe preceduta sempre dal rumore di un treno nonostante non ci siano ferrovie vicino all’ospedale.

  9. Rod Says:

    Tu sei lì che vivi nella miscredenza e intanto magari Dio e l’aldilà esistono e magari esistono anche i fantasmi! Fossi in te avrei un pò paura.

  10. devil3 Says:

    i preti tutti dal pastore tedesco in giù hanno un’unico scopo arraffare più che possono sia come danaro che come controllo totale delle istituzioni,non hanno nessuna vergogna di ciò che fanno,attaccano chiunque cerchi di sputtanarli o secondo loro li metta in cattiva luce;ma chi glielo permette? I politici tutti che si vendono Noi cittadini per i loro sporchi interessi,e così abbiamo le regioni che assumono preti,il governo che gli regala le nostre vite col testamento biologico,la pillola del giorno dopo,la RU486 ecc.Le religiono distruggono tutto e tutti per il potere non solo la cattolica vedi come stsnno messi in Iran,tutte le religioni sono assassine ma lo fanno con tanto amore.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: