Viaggio fotografico nell’irrazionalità napoletana

Resoconto video ( questo è il primo di otto)  della serata con Calogero Martorana (Insegnante di statistica, coordinatore del circolo UAAR di Napoli) svoltasi giovedì 21 gennaio 2010 presso la sede UAAR di Roma

Ricordo che da piccola ( avevo circa sette o otto anni) , rimasi scioccata alla vista dei santini, posti sui fanali dietro le automobili, che si illuminavano ogni qual volta il guidatore frenava!  Mi dissi che c’era qualcosa di assurdo in questo… Ci sono ritornata da grande e non ho cambiato opinione, anzi ho scoperto altri aspetti di questa città che hanno aumentato la mia inquietudine… Basta osservare tutti i video e ascoltare i commenti di Calogero per individuarne alcuni: abusivismo, illegalità, inadempienza degli assessori, furbizia, incuria, deturpazione dei luoghi pubblici ecc ecc

Non tutti i napoletani sono così, certo, ma come ha anche affermato Calogero, se vivi lì o accetti e pertecipi o subisci.

Nessuno si offenda, ma io scapperei se vivessi a Napoli…anche se , ovviamente, l’irrazionalità ( e non solo) non è presente solo lì o nei suoi dintorni. Certo è che a Napoli e dintorni la “cosa” è accentuata ASSAI!

Rosalba  ( mio padre era di Sapri e fuggì via dalla Campania nel 1953 per gli stessi motivi di cui sopra )

Annunci

2 Risposte to “Viaggio fotografico nell’irrazionalità napoletana”

  1. Qualcuno farà una Messa Riparatoria a causa delle tue tremende affermazioni! 😛

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: