LA SCUOLA STATALE NEL BARATRO-DOCENTI, PRECARI E NON, IN LOTTA

MIE RIFLESSIONI, IL MIO URLO!

Ecco, penso alla nostra SCUOLA STATALE.

Noi docenti siamo considerati nulla dalla società. Manca il necessario affinché il lavoro di classe SIA DAVVERO PROFICUO (sovraffollamento, mancanza di docenti ecc) .

COME SI PUO’ INSEGNARE IN QUESTO MODO?


PRECARIATO

Sono una docente, una docente fortunata visto che lavoro a tempo indeterminato da vent’anni e vi assicuro che mi viene da piangere per questa situazione, per i miei colleghi precari che hanno davvero voglia di lavorare, anche per un ideale…

Quello di contribuire a migliorare questo Paese.

Forse è per questo che vogliono affossare la Scuola Statale.

Anzi, tolgo il forse.

http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/A-fianco-dei-precari-della-scuola-in-sciopero-della-fame/154650857884587?ref=ts

IGNORANTI PATENTATI AL GOVERNO

Si diceva ” La legge non ammette ignoranza” Ora si dirà : ” L’ignoranza non ammette la legge” E la Costituzione che  regola tutte le leggi (vedi ART 1 e tutti gli altri…) NON è ammessa da chi ignora la base della  società CIVILE.

L’ISTRUZIONE STATALE LIBERA E RESPONSABILE!

LA SCUOLA E’ UNA COSA SERIA!!!!!

La situazione della nostra Scuola Statale è tremenda. Noi docenti siamo i catalizzatori di tutta una serie di assurdità! Pretendono TUTTO da noi e non ci danno la serenità, la sicurezza per poter DAVVERO insegnare ed educare. Ci vogliono far diventare ( e ci stanno riuscendo) intrattenitori, assistenti , babysitter ecc ecc
Se chiediamo un po’ di rigore, di responsabilità anche i genitori attaccano e anche i presidi perché DOBBIAMO ASSECONDARE SE NO GLI UTENTI/CLIENTI VANNO ALTROVEEEEEEE

SENZA SCUOLA NON C’E’ FUTURO

I MINISTI NON HANNO CAPITO che anche l’economia di una Nazione CROLLA SE non s’INVESTE sulla CULTURA, l’ISTRUZIONE E LA RICERCA!!!! I CERVELLI SONO IN FUGA!!!!!! E altri rischiano di MORIRE! I MINISTRI PERO’ hanno la poltrona attaccata al “concuicisisiede”!!! Firmato: una docente che lavora con AMORE ( e sono fortunata… rispetto ai colleghi precari che sostengo con forza) in una scuola disastrata, sovraffollata,in cui stanno venendo meno le possibilità di offrire un servizio completo e serio ( per volere del GOVERNO), con alunni sempre più viziati e maleducati, specchio di una dirigenza del paese ASSURDA e PRIVA DI ETICA!

NELLA MATTANZA NON S’INCLUDONO I DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA!

COSA CI VOGLIONO DIRE? CHE CI SI DEVE SOLO AFFIDARE AI FANTOMATICI SANTI, PAPI, DEI ECC ECC???????

IL PAPA DICE CHE IL POSTO FISSO NON E’ TUTTO E CHE SI DEVE CERCARE DIO??????

E’ davvero vergognoso…LUI HA UN TRONO e spera che si moltiplichino i sudditi morti di fame per chiedere la carità! Si vergogni!

Tutto questo sfacelo è stato organizzato ad arte da anni e anni. L’intento è di dirottare gli alunni e gli studenti nelle scuole private, che si foraggiano lautamente alla faccia della Costituzione. Ci sono interessi grossi in gioco, economici ed ideologico-religiosi.
Il Ministro vada a controllare le scuole private-paritarie, sullo scandalo del lavoro nero, sui diplomifici produttori di ignoranti patentati CHE MAGARI CI RITROVIAMO IN PARLAMENTO.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=449

Annunci

6 Risposte to “LA SCUOLA STATALE NEL BARATRO-DOCENTI, PRECARI E NON, IN LOTTA”

  1. bisogna dirlo ai cittadini contribuenti che per assumere i precari dovranno sborsare tasse per 7 miliardi di dollari

    7 miliardi di euro per assumere gli insegnanti precari. Sintesi di una scuola al collasso

    • Hanno trovato i soldi per ASSUMERE MIGLIAIA e MIGLIAIA di insegnanti di RELIGIONE CATTOLICA , ORA FACOLTATIVA E INUTILE E HANNO DATO MILIARDI ALLE SCUOLE PARITARIE PRIVATE CHE NON PAGANO NEANCHE I DOCENTI…

      Mi facciano il piacere…

      • anch’io sono contro gli insegnati di religioni pagati dallo Stato. Invece sono favorevole per il principio di una sana concorrenza alle scuole private .
        Tuttavia anche eliminando entrambe le spese non si risolve il porblema.

        gli insegnanti di religione sono 26000 di cui 14000 di ruolo

        il contributo dato alle scuole private ammonta a circa mezzo miliardi di euro l’anno.

      • concorrenza alle private? Ma già la stavamo facendo e stavamo vincendo! Le scuole dell’infanzia e primarie erano e ancra sono(per poco se continuiamo cosi) scuole d’eccellenza. Sono vent’anni che insegno con tutta l’anima ottenendo buoni risultati e con me i miei colleghi. E`’ per questo che ci stanno distruggendo. Funzionavamo TROPPO BENE.

      • aggiungo che molti genitori hanno trasferito i propri figli nella statale, ringraziandoci per la nostra professionalità… Arrivavano da me e da altre colleghe bambini dalle scuole private e non ti dico come…

  2. LAVORO NERO ALLE SCUOLA PRIVATE…NE VOGLIAMO PARLARE?

    http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=449

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: