GRAZIE ALLA POESIA HO FATTO LA MIA RIVOLUZIONE!

LOTTARE PER UN MONDO MIGLIORE, PARTENDO DA SE STESSI, E’ LA MIGLIORE POESIA CHE SI POSSA SCRIVERE.

Per leggere qualche pagina clicca qui:

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=485489

Che importa cosa sia!

Che importa cosa sia!

Rosalba Sgroia

LIBRO

Ecco cosa mi scrivono  due amici del web ( uno sicuramente credente)  leggendo il mio NERO ASSENSO 2.

Sono parole molto gentili che mi dicono: Stai tranquilla, non andare a toccare un ordine precostituito. Mi fanno capire  anche che ATEO significa  INSENSIBILE.

Del resto ecco la carta d’identità del mio blog:

Poesie, foto, pensieri in libertà. Per rompere il cerchio
dove domina il nero assenso dell’acquiescenza collettiva.

Mi “perdoneranno” queste persone, se mi sono permessa di scrivere questo 🙂 in modo, assolutamente anonimo.

1) AMICO:

La vostra mi sembra una sofferente manifestazione tanto insistente che in sostanza vi fa stare male.
Ebbene, sei atea? Ok. Va benissimo. Scrivi qualche poesia, senza ricorrere alle regole, metriche e quant’altro, in tutta libertà…Saprai che anche un semplice pensiero può essere poesia.

Hai un viso talmente gentile e dolce per cui sono certo che dentro la tua anima ci sia anche tanta poesia e non solo rabbia.

E IO RISPONDO:
Che importa cosa sia è il mio secondo blog di poesia, ne ho scritte tantissime e altre ne scriverò, di rabbia, d’amore, di felicità e di serenità, perché io sono felice, serena ma anche molto inca…. per le ingiustizie che ci sono. Non posso risolvere nulla da sola, ma provare almeno ad informare.
Io ritengo che attivarsi per un mondo più giusto sia la più bella poesia che una persona possa scrivere 🙂
Grazie
Ciao

2) AMICO

Non condivido.

Gent,ma
in quello che tu dici c’è del vero, ma c’è anche molta rabbia, per la quale non riesci a scorgere alcuni lati positivi del vivere e di questa nostra società.

Non sono schierato politicamente e non c’è nulla di personale. Vorrei semplicemente farti osservare che ci sono persone che hanno sviluppato un atteggiamento inutile e dannoso, sono quelle persone che si lamentano spesso, sono quelle persone chE accusano, che puntano il dito contro gli altri, la società, il mondo, quelle persone sono spesso insoddisfatte, hanno sempre un buon motivo per lamentarsi e dunque hanno sviluppato un atteggiamento da
vittima. Questo modo di vivere non lo condivido, sono atteggiamenti negativi, causa di molti mali.
Vivi la Vita che Vuoi!

cordialità

RISPOSTA MIA

Mi spiace ma Lei non mi conosce e sta parlando per luoghi comuni.
Io vivo la vita molto intensamente, SONO FELICE, ma quello che non sopporto è l’indifferenza, l’ingiustizia  e il lasciar correre.
Io HO il dovere di essere una buona cittadina , il diritto di esserlo e ho il dovere e il diritto di denunciare ciò che per la costituzione italiana non è consentito.

Io vivo la vita che voglio, infatti… Io non mi lamento, io sono pragmatica  e molto sensibile.
Prima di giudicare qualcuno lo conosca.
Cordiali saluti
r.s

Annunci

6 Risposte to “GRAZIE ALLA POESIA HO FATTO LA MIA RIVOLUZIONE!”

  1. Mi piace molto il commento dell’amico nr.2 che condivido nella sostanza. Accetto, parzialmente, il tuo contraddittorio, in entrambi i casi.
    Credo che chi ti abbia parlato di ” rabbia” abbia usato questo termine in modo metaforico, per sottolineare quell’ostinato porsi ad opporsi sistematicamente contro tutto e tutti che non vedano il mondo e la società secondo i rispettivi punti di vista e idealizzazioni, a volte, troppo volte eccessivamente integraliste…
    Qui il credo e l’ateismo non c’entrano un bel nulla, sono componenti del tutto marginali.Se non esistesse la Chiesa, l’attenzione polemica e contestatrice troverebbe altri sbocchi.Non ci sono soltanto gli atei, ma anche tantissimi credenti rabbiosi contro ogni cosa. Quel mondo per cui si crede di combattere in maniera costruttiva e non contro mulini a vento ( e non si combatte soltanto attraverso sterili manifestazioni di piazza, cui ormai l’intera società purtroppo globalizzata, non ci fa più caso, anzi ne è infastidita) è assolutamente utopico, perché la giustizia, da che mondo è mondo, è quasi sempre l’anello debole, molto debole della società, fragile e contestabile a seconda delle diverse ottiche.
    Ci sono sedi lontane, disperse, in Amazzonia e altrove dove può farsi volontariato costruttivo verso un miglioramento della società.
    Suggerirei al mondo giovanile di evitare eccessiva demagogia, ma di indirizzarsi verso qualcosa di assolutamente utile, pratico e costruttivo con i fatti, non solo attraverso slogans etc. Non risolvono nulla le scaramucce con la Polizia in piazza e querulare su chi abbia avuto ragione o meno.
    Per il momento mi stoppo qui:-)

  2. Dolce amica, possiamo farci una piccola risata?

    E-MAIL DI UNO STUDENTE ARABO A SUO PADRE
    Caro papà Berlino è magnifica, la gente è molto buona e veramente mi piace tanto qui, però Papa, mi sento un po� con vergogna arrivare al collegio nella mia Ferrari 599 GTB di Oro Puro, quando tutti i miei professori e compagni viaggiano in treno.
    Tuo figlio Nasser
    Mio caro figlio vado a trasferirti venti Milioni di Dollari sul tuo conto. Per favore smetti di vergognarti Vai e comprati un treno anche tu.

  3. …e con questo, il mio augurio di buona domenica:-)
    In via del tutto eccezionale ti regalo questo e buona domenica…( il male di molti blog di altri portali è quello che è difficile, se non impossibile, postare a commento i video)

  4. …azz. è andato a buon fine.
    Buon ascolto:-)

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: