TERREMOTO IN EMILIA: L’UAAR RICHIAMA MONTI ALL’USO DELL’OTTO PER MILLE STATALE

Si può fare. È già pre­vi­sto che l’Otto per Mil­le a ge­stio­ne sta­ta­le pos­sa es­se­re spe­so per le ca­la­mità na­tu­ra­li, sen­za bi­so­gno di pas­sag­gi par­la­men­ta­ri o di nuo­ve tas­se. Ba­sta sol­tan­to la vo­lontà po­li­ti­ca.

L’Uaar ri­tie­ne che il go­ver­no gui­da­to da Ma­rio Mon­ti ab­bia dun­que il do­ve­re ci­vi­co di im­pie­ga­re l’Otto per Mil­le sta­ta­le per so­ste­ne­re le po­po­la­zio­ni dell’Emi­lia Ro­ma­gna col­pi­te dal ter­re­mo­to. Non solo, ri­tie­ne che as­sie­me agli enti lo­ca­li di­ret­ta­men­te coin­vol­ti deb­ba av­via­re al più pre­sto una cam­pa­gna di sen­si­bi­liz­za­zio­ne ver­so i con­tri­buen­ti alle pre­se con la di­chia­ra­zio­ne dei red­di­ti, in­vi­tan­do­li a sce­glie­re lo Sta­to come de­sti­na­zio­ne dell’Otto per Mil­le. Con la ga­ran­zia che sarà im­pie­ga­to in que­sta ini­zia­ti­va di so­li­da­rietà na­zio­na­le e di fron­te a un così au­to­re­vo­le in­vi­to pro­ve­nien­te dall’alto, la so­li­da­rietà tra con­na­zio­na­li non man­cherà di cer­to.

La ri­cet­ta è dun­que sem­pli­cis­si­ma e l’as­so­cia­zio­ne l’ha già sug­ge­ri­ta in pas­sa­to.

Del re­sto, il no­stro ter­ri­to­rio così dis­se­sta­to e la fre­quen­za dei di­sa­stri na­tu­ra­li che lo col­pi­sco­no do­vreb­be­ro spin­ge­re chi ci am­mi­ni­stra a con­ce­pi­re la tu­te­la del ter­ri­to­rio come una prio­rità.

CONTINUA A LEGGERE

8x1000-ricostruz-emilia

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: