PERCHE SBATTEZZARSI? Cerco di spiegarlo in poesia!

ARTICOLO 20 comma 2

della DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

NESSUNO PUO’ ESSERE COSTRETTO A FAR PARTE DI UN’ASSOCIAZIONE”

Con il BATTESIMO coatto, SIAMO STATI TUTTI ( o quasi) ISCRITTI ALLA CHIESA CATTOLICA, CHE, TRA L’ALTRO, NON HA FIRMATO TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SUDDETTA DICHIARAZIONE

BONIFICHIAMO QUINDI LE FALSE STATISTICHE(clikka) BASATE SUI BATTESIMI  E ” SBATTEZZIAMOCI” (clikka)

PENSATE UN PO’…SE L’UAAR ISCRIVESSE I NEONATI…ALL’ASSOCIAZIONE.

NON LO FAREBBE MAI!

LA CHIESA CATTOLICA LO FA!

SE NON SEI CATTOLICO SUL SERIO CANCELLATI DAL LORO REGISTRO!  IO L’HO FATTO!

-ooo-

         L’ACQUA SANTA

Ossessive e catartiche abluzioni

per levar l’onta primordiale.

Ceri ardenti e candide vesti

per iniziar così il cerimoniale

che all’indiscussa fede apre le porte…

La testolina ignara

dalle “sante acque” lambita

s’avvia ad esser consacrata

e, tra le possenti e pietose spire

dell’Assoluto Bene, riposta.

Poi il travaso dei santi precetti

all’ombra di una croce

per impinguare le coscienza impure,

d’indicibili peccati di bambino macchiate.
Intermediata assoluzione…

…magica superstizione.

Si può sperare che il futuro buffetto
sulle acerbe guance
possa svegliar la dignità assopita
nella nebbia degli incensi
e, incredula d’esser stata lesa,
ricongiunga i pensieri, mediti, dubiti…

( se il risveglio non sia avvenuto prima!)

Ma intanto i pesanti tomi consacrati

s’impregnano d’indelebile inchiostro,

testimone d’un comprovato assenso,

sigillo della santità in nuce…

E le le congiunte mani tonacali

iniziano a sfregarsi con “lussuria”.

“ Siamo in tanti, siamo forti”.

Recita così il coro degli eletti.

E giù con l’amalgama di terrene e divine leggi

per soggiogar teste pensanti e indipendenti…

E non t’azzardar a proferir diverse congetture

che l’onta ti risucchia vivo!

E non ti sognar di confutar miracoli e visioni

chè non sarai degno d’esser ascoltato…

-L’umiltà professata d’ingiuriosa spocchia è rivestita.-

Affìdati alla Volontà Divina…

…ne trarrai conforto, giovamento e stima!

( Ci servono i docili fedeli, è il nostro quotidiano “pane”)

E dalla Santa Mano accarezzato,

sotto le santificate coltri…dell’Unico e giusto verbo

l’alito di luce e di salvezza ti sarà donato!

Rosalba Sgroia

DA NERO ASSENSO

Fabio Croce Editore 2003

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: