Archivio per marzo, 2013

Il genocidio dei NATIVI AMERICANI

Posted in cattolicesimo, religione e potere, storia with tags , , , , , , , on 27/03/2013 by rosalbas

DALL’ARTICOLO

I Nativi al nuovo Papa: “revochi la Dottrina della scoperta”…

papa

LO SCHOCK PRIMARIO di Luigi de Marchi

Posted in cattolicesimo, Cristianesimo, laicità, libri, mie recensioni, religione e potere, uaar with tags , , , , , , , on 26/03/2013 by rosalbas

2603201311319

Rosalba Sgroia e Luigi de Marchi alla libreria Odradek- Roma (2003)

8839712089

LO SCHOCK PRIMARIO

recensione di Rosalba Sgroia

Luigi De Marchi. Lo shock primario. Le radici del fanatismo da Neanderthal alle Torri gemelle. Roma, ERI – Edizioni RAI 2002, pagg. 254, € 13,00. ISBN 8839712089

Lo schema interpretativo proposto nel libro consente di rendersi conto non solo delle molteplici elaborazioni psicologiche e culturali dell’angoscia di morte, ma anche come queste abbiano causato una serie di danni gravissimi all’umanità.

Abbandonato l’assunto, prima sostenuto, che considerava l’essere umano – fondamentalmente sereno e pacifico – trasformato di volta in volta in vittima e carnefice dalla cosiddetta “società malata” (determinismo sociologico), l’autore ha ultimamente concepito uno schema interpretativo dell’intero processo dell’evoluzione culturale umana per spiegare, in termini “psicologico-esistenziali”, proprio la natura negativa di una società che da sempre ha provocato infelicità, distruzione, sfruttamento, violenze, etc. Come si sarebbe originata, specialmente in epoca pre-culturale, questa struttura malata e violenta, partendo da una base umana tendente all’armonia e alla bontà? Ripercorrendo le tappe teoriche di noti filosofi, sociologi e psicologi, specialmente riesaminando gli studi di Freud sull’istinto di morte e quelli di Reich sull’angoscia dell’orgasmo, Luigi De Marchi inizia a ipotizzare che la morte, o meglio, l’angoscia di morte, abilmente rimossa in tutte quelle teorie interpretative (proprio secondo il noto meccanismo difensivo freudiano), abbia provocato nell’uomo primordiale «…una reazione di terrore e di panico […] definita shock esistenziale che sta alla base della nascita e di molti sviluppi della cultura umana, se per cultura s’intende […] la produzione di idee, fantasie, miti, credenze…». De Marchi è consapevole che è impossibile dimostrare, senza ombra di dubbio, quando la scimmia umana iniziò a darsi questo tipo di cultura (non quella cosiddetta “materiale”, privilegiata dagli studi marxisti); tuttavia nota che «…il più antico documento di cultura umana […] finora conosciuto […] sono le sepolture neandertaliane del paleolitico medio».

La particolare posizione rannicchiata, i resti di cibo fossilizzati, insomma tutta una ritualizzazione della sepoltura deducibile da questi elementi, lascerebbe supporre (l’autore afferma con certezza) l’esistenza di una capacità ideativa, un’elaborazione mitico-fantastica, secondo la quale s’iniziava a credere a una vita oltre la morte, proprio negando la morte stessa; una sorta, quindi di difesa psichica contro lo shock primario, cioè l’inevitabilità della propria morte. Anche i riti d’iniziazione, caratterizzati dal passaggio da una morte simbolica a una rinascita, sembrano essere «…un’altra testimonianza dal carattere primario e prioritario della negazione della morte rispetto a ogni altra motivazione culturale». Anche in altre civiltà antichissime si nota l’ossessione e il terrore di morire, per esempio in quella egizia. Dunque, l’autore sostiene che ogni tipo di cultura ha posto le basi sullo shock esistenziale e sul bisogno emozionale immediato e non consapevole di difendersi dall’angoscia di morte, sopraggiunta contemporaneamente alla nascita della coscienza.

CONTINUA A LEGGERE

La messinscena

Posted in poesia, riflessioni with tags , , , , on 23/03/2013 by rosalbas

Shadowd

La messinscena
Non meritate
ingegno e arte
a rallegrare vita e morte,
ma solo corse e sfinimenti 
sapranno tendervi la mano.
Di roboanti messinscene,
di chilate di fandonie
son costellate le giornate.
Rosalba Sgroia

Senza dignità non c’è libertà!

Posted in cattolicesimo, laicità, politica, religione e potere, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , on 23/03/2013 by rosalbas

MA IO NON ADOREREI NEANCHE MARGHERITA HACK.
PER ME NESSUNO E’ DA ADORARE.
NESSUNO CI SALVERA’. ABBIAMO UN PO’ DI DIGNITA’?
MAH!

1743_533876913317017_478248119_n

Rotolano le mie parole…

Posted in musica, poesia, video e foto with tags , , , , , , , on 19/03/2013 by rosalbas

1603201311165

1603201311146

Essere consapevoli della propria forza

Posted in riflessioni, video e foto with tags , , , , on 11/03/2013 by rosalbas

La paura di esporsi, di essere pienamente se stessi rende infelici.

La paura di essere giudicati. LIBERIAMOCI DA QUESTE CATENE! ♥

10-08-07_1020

Serenità: musica e poesia

Posted in musica, poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , on 06/03/2013 by rosalbas

MUSICA DI MARZO

———————

 PENSO A TUTTO CIO’ CHE NESSUNO MAI POTRA’ PORTARMI VIA! CIO’ CHE HO COSTRUITO IN QUESTI ANNI. LA MIA SERENITA’ ♥

—————————-

Musica da ascoltare con tutto il corpo

e improvvisamente ci si sente potenti di niente.

Perché non serve avere nulla per essere felici.

Bastiamo a noi stessi se ci siamo veramente.

Rosalba Sgroia

bc scogli graystones

220520114387

DOPO LE ELEZIONI: IL DELIRIO!

Posted in politica, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , , , , on 02/03/2013 by rosalbas

Ormai le elezioni sono concluse, i risultati sono sotto gli occhi di tutti e anche le conseguenze che dovremo subire.

Mi sono stancata di questa politica urlata, dello sbeffeggio che proviene da destra verso sinistra, da sinistra verso destra. ( Se esistono ancora queste nette differenze)

Una politica poco chiara, litigiosa, fatta di ripicche, di rigidità mentali, FATTA UNICAMENTE DI INTERESSI PERSONALI.

Non ho mai votato a  destra, ma raramente ho criticato, con lo sbeffeggio e l’offesa rivolta agli aspetti fisici di una persona, gli esponenti politici di quel settore.

Ho sempre criticato I FATTI.

La satira, ormai (importantissima per carità) è scesa di livello , viene condivisa con gli stessi politici disonesti che se la ridono alla faccia nostra (vedi Ballarò).

-Rivoglio LUTTAZZI !

I politici, dal canto loro, scherzando scherzando CI FREGANO ALLA GRANDE.

E’ tutto un DELIRIO!
I veri sbeffeggiati, alla fine, siamo noi tutti. La situazione è comicamente tragica o tragicamente comica. Di sicuro, se continuiamo così…non oso pensare cosa possa accadere!

VOGLIO UNA POLITICA SERIA, LAICA, PRAGMATICA, RAGIONATA, DISCUSSA CON ONESTA’. PURA UTOPIA…

L’onestà è una forza che va rinvigorita per rinforzare tutto il PAESE,

Perché TUTTI hanno il diritto di vivere dignitosamente.

P erché gli altri siamo noi.

                      ********************************************************

( ESPERIENZA PERSONALE: sono stata RSU per cinque anni nella mia scuola rappresentante di un sindacato autonomo e trasversale. Ho lavorato SOLO E UNICAMENTE per il bene dell’Istituto e dei colleghi, ho assistito a lotte tra colleghi dello stesso sindacato situato a sinistra, pensate un po’. Sono riuscita ad ottenere un tetto per la distribuzione delle risorse del FIS, che nessuno di loro voleva. Non ho mai fatto campagna per il mio sindacato, invece, ho partecipato ad assemblee sindacali in cui si parlava di tutto fuorché dei nostri problemi di docenti, ma si facevano solo discorsi di parte CONTRO il governo di destra, quando anche nei governi di sinistra  LA SCUOLA E’ STATA CONSIDERATA MENO DI NIENTE.)

Ora, voglio dire che la critica sterile non serve a nulla, solo a portarci alla rovina.

Ecco cosa ho scritto prima delle votazioni. NON HO CAMBIATO IDEA. E sinceramente sono molto dispiaciuta che Ingroia non abbia avuto il giusto credito che meritava.

Rosalba Sgroia

393126_412323838846934_1731169963_n

66897_10200628118686004_1937022645_n