Archivio per aprile, 2013

FELICITA’ ENDOGENA

Posted in musica, poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , on 28/04/2013 by rosalbas

935652_606473199362966_1236868473_n

LA FELICITA’ è un atto VOLITIVO!

 E’ TRISTE  SUBIRE GLI EVENTI.  E’ MERAVIGLIOSO CREARLI!

FELICITA'

ASCOLTATE QUESTA ORA…

FORSE LA MUSICA E’ LA CHIAVE DI VOLTA PER AIUTARCI

AD ALIMENTARE LA FELICITA’. AGISCE SULLE ENDORFINE.

Articoli correlati LA FELICITA’ DI VIVERE

                                  LA FELICITA’: è qui ed ora.

25 Aprile Festa della LIBERAZIONE con il Circolo UAAR di Roma. Prima incontro con A. INGROIA

Posted in ateismo, politica, uaar, video e foto with tags , , , , , on 26/04/2013 by rosalbas
E’ stato davvero bello rivivere questi momenti! Era un po’ di tempo che non partecipavo attivamente, ma che emozione! Grazie ragazz*, è sempre un piacere stare con voi! Siamo stati ripresi anche qui : http://www.youreporter.it/video_25_aprile_corteo_a_Roma

Prima di sfilare con gli amici del’UAAR ho incontrato e salutato Antonio Ingroia, una persona cordiale e disponibile, al contrario di quanto i media lascino intendere. Gli ho stretto la mano e gli ho augurato di continuare la sua opera politica. AH! La foto che mi hanno scattato con lui ha subito un drastico taglio da me. Stavo troppo male! Ah ah ah 🙂 In compenso Ingroia sta meravigliosamente bene.

25 aprile FESTA DELLA LIBERAZIONE – Giornata mondiale in difesa dei blogger bangladesi

Posted in ateismo, diritti civili, laicità, religione e potere, uaar, vaticano with tags , , , , , , , , , , on 24/04/2013 by rosalbas

VORREI TANTO FARE TANA LIBERA TUTTI!

VORREI LIBERARMI DA QUESTA CLASSE POLITICA ASSURDA

CHE SI NUTRE DEI NOSTRI SOLDI!

VORREI LIBERARMI DALLO STATO ESTERO EXTRACOMUNITARIO CONFESSIONALE

CHE DEPAUPERA LE NOSTRE CASSE , PERCEPENDO MILIARDI DI EURO,

ATTRAVERSO LA LEGGE TRUFFA  DELL’OTTO PER MILLE.

VORREI CHE CI SI LIBERASSE DEGLI STUPIDI PREGIUDIZI

CHE MARCHIANO LE PERSONE ANDANDO CONTRO l’ART 3 DELLA COSTITUZIONE!

LIBERIAMOCI!

Il circolo UAAR di Roma organizza un corteo in occasione dell’importante evento.

IL Corteo sfilerà dall’Arco di Costantino a Porta San Paolo. INCONTRO ALLE ORE 9, 30!

ESSIATECI!

Si manifesterà anche per la difesa dei blogger bangladesi, condannati per essere atei.

Già c’è stata una manifestazione, davanti  all’ambasciata del Bangladesh, contro le persecuzioni islamiste.

VEDI ARTICOLO

Foto

UN GIAGUARO CON LA FACCIA DA CAIMANO! Vogliamo Rodotà, non Marini!

Posted in laicità, politica, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , , on 18/04/2013 by rosalbas

GIAGUARO_b1--180x140
http://www.infiltrato.it/notizie/italia/quirinale-scende-in-campo-la-chiesa-bagnasco-indica-i-suoi-preferiti-e-non-c-e-rodota

bagnasco
“Mancavano solo loro all’appello, gli ecclesiastici. E, puntualmente, hanno aspettato gli ultimi momenti prima dell’inizio della votazione per (provare a) condizionarne l’esito. Il Cardinal Bagnasco, Presidente della Cei, la Conferenza Episcopale Italiana che riunisce tutti i vescovi del Belpaese, ha indicato i suoi preferiti nella corsa al Quirinale. I nomi? Come al solito improbabili, conservativi e inclini all’inciucio.

Rodotà e Zagrebelsky? Mancherebbero di “sensibilità”, secondo il Bagnasco…”     CONTINUA

ATEI considerati “disabili del cuore”? E’ ora di finirla con questi pregiudizi medievali!

Posted in ateismo, cattolicesimo, diritti civili, laicità, musica, poesia, religione e potere, uaar, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , , , , , , on 16/04/2013 by rosalbas

ED E’ SEMPRE l’ORA DI RILANCIARE I PENSIERI ATEI, LIBERI E SCEVRI DA DOGMI ASSURDI. DOPO L’INFELICE USCITA DEL TIPO DEL TG1, CHE AFFERMAVA CHE GLI ATEI SONO DISABILI DEL CUORE, COME A DIRE CHE NON HANNO SENTIMENTI E SENSIBILITA’, RIPUBBLICO LA MIA DEDICA A TUTTI I MIEI AMICI ATEI CHE SI SONO ORGANIZZATI PER COMBATTERE IL PREGIUDIZIO (non amo i termini bellici, ma purtroppo…tocca difenderci) E A TUTTI I CREDENTI CHE HANNO DAVVERO UNA MENTALITA’ LIBERA E SOLIDALE. NEL POST C’E’ UNA MIA POESIA E UN RAP.

Bisogna avere SENSIBILITA’ per coloro che hanno dei problemi di salute e che non hanno alcuna responsabilità. Dire che un ateo è un disabile del cuore è davvero una frase idiota e anche cattiva.

Mamma mia quanta PRESUNZIONE, quanta FINTA UMILTA’, quanta SPOCCHIA, quanta  PROSOPOPEA… E poi dovremmo stare zitti, isolati e  riverenti.

 Il pregiudizio alligna nell’ignoranza ed è nocivo, in quanto è strisciante, discriminante, foriero di odio. Questo porta a delle conseguenze molto pericolose. C’è gente che, in virtù di questi pensieri assurdi, può sentirsi legittimato a picchiare, ad allontanare un ateo. Questo accade anche con gli omosessuali ecc ecc. Se da quei pulpiti si diffondono queste idee incivili…eh, le conseguenze non tardano a farsi sentire!

Qui le parole del mentecatto.

http://www.uaar.it/news/2013/04/15/tg1-atei-disabili-del-cuore/#comment-695568

LA MIA DEDICA

io-a-porta-pia1

Visto che ultimamente si fa un gran parlare di ateismo , di UAAR ( e meno male) e di come viene deriso e osteggiato (questo sì che è un male), propongo una mia poesia : “ATEI” e un video preso da youtube ( vedi alla fine) Ho dedicato questi versi – come tutto il libro “Nero assenso” in cui sono pubblicati – ai miei amici atei e agnostici dell’UAAR (liberi da ogni tipo di credenza soprannaturale) e a quanti si sono riconosciuti in quello che ho scritto.

Colgo l’occasione per ringraziarli per avermi dato la possibilità di riaccendere in me la scintilla della conoscenza, della ragione, dell’importanza dell’impegno sociale e civile senza alcun tornaconto, se non quello di rendere più vivibile questo mondo pieno di ingiustizie, discriminazioni e soprusi dovuti ai poteri religiosi ( dei vari monoteismi soprattutto) e, di conseguenza, politici (sic!).Inoltre, grazie per avermi reso ancora più chiaro il fatto che non serve sentirsi superiore a nessuno e che e’ importante non accettare la superiorità di nessuno, quella che mortifica il pensiero critico e che spegne l’anelito al cambiamento.

Ringrazio anche i loro difetti di persone normalissime che non si arrogano il diritto di imporre agli altri le proprie concezioni del mondo ( varie e variopinte!), ma che cercano solo di riuscire a recuperare la propria dignità che ripetutamente viene calpestata da chi ha paura della libertà e della democrazia.

Ma ovviamente dedico anche il mio rispetto a tutti coloro che NON impongono una concezione del mondo, sia confessionale che non confessionale.

Questa è LAICITA’ ed è anche LAICISMO in quanto, solo separando le leggi delle religioni da quelle civili ( sempre in cambiamento e sempre perfettibili), si può ottenere la DEMOCRAZIA.

Ad maiora!

ATEI

Ci chiamano superbi

per non avere un dio

a cui affidare l’anima.

C’inducono a pregare

per ottenere in dono

la forza di superare il male.

Ci vogliono salvare

dall’ errore e dal peccato

di godere di un libero pensiero

Noi, “senza dio”, facciam paura

chè siamo senza briglie.

Siam piccoli e meschini

senza valore aggiunto

senza la fede che ci cura.

Così siam visti e additati,

votati alla lascivia, al vizio.

D’onestà e di forza privi

alla perdizione assoggettati.

Ma del mondo l’opinione

mille volti assume,

legarsi ad altre fedi

o esser liberi d’aver altro giudizio.

C’è un credo anche nell’ateo

che non ha meno valore

ed è in questa e in nessun’altra vita.

Questa dolce e triste vita

-la nascita, la morte, l’amore-

degna d’essere vissuta

all’insegna del rispetto

oltre diversità di sesso, di colore.

Rosalba Sgroia

-ooo-

Da “Nero assenso”

Fabio Croce Editore 2003

CROMOPOESIA

Posted in poesia, video e foto with tags , , on 15/04/2013 by rosalbas

I colori che tinteggiano il mio cielo,

hanno il sapore del mare.

La mia anima é la tela…

Rosalba Sgroia

Murales

DISCESE L’incubo in versi

Posted in musica, poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , , , on 09/04/2013 by rosalbas

Sognare di indietreggiare con la macchina per una rovinosa discesa e non controllare più i freni. Avvertire l’impatto con un’altra macchina. Un incubo in versi che ha contribuito a cambiare la mia vita. ( 2002) Da leggere con la musica che ho postato alla fine del post.

Discese

Un viaggio all’interno di me stessa, continuo, incerto e irrefrenabile.
La scalinata era in fondo alla salita
e il mezzo che lì mi conduceva
non era in grado di superare
l’imprevedibile barriera.
Il moto verso il basso mi portava
e certa di poter avviare il freno
tenni la calma e indietro mi voltai
per meglio dominare la discesa.
Ma ogni affanno per arginar la forza
che il motore a stento contrastava
vano e arduo si faceva
sì che impossibile mi fu la risalita
verso la via che più agevole sembrava.
L’impatto con l’ignaro conducente
che lesto lesto la stessa strada percorreva
inevitabile e funesto s’annunciava
e il senso della morte fu tutt’uno
con quello d’afferrare in un sol colpo
ogni bellezza che il mondo mi donava.
Fu l’attimo che il sogno concedeva,
dilatato e intenso a dismisura
che mi portò a trasalire di paura
per non poter più neanche immaginare
quell’orizzonte che tra gli occhi
e il cuore amiamo custodire.
Un attimo d’eterno sfinimento
e d’irreversibile presagio
mentre le membra assopite
riuscivano e risvegliarsi a stento,
incapaci di dimenticare
il freddo sudore del morire.
Dire che soltanto un sogno è stato
giustizia non rende allo sgomento
che quella notte io ho provato.
Impressa è ancora quella scena
di terrore e panico reale
che il corpo mio è ancora in pena
e resta in me ancora un dubbio,
se nella vita mia di sempre
possa incontrar una barriera tale
che mi risucchi indietro
e m’impedisca poi di risalire.

Rosalba Sgroia

(l’incubo del 13-9-2002)

Quando i sogni, o gl’incubi, ci indicano la strada da seguire. Siamo noi a capirne il senso, solo noi e nessun altro. Sono suggerimenti nascosti che il nostro corpo ci invia. Sta solo a noi coglierli ed elaborarli.  Questo è un viaggio che intraprendo da anni e ancora non è concluso.

200820115461

Una discesa. Passo dello Stelvio ( foto r.s.)