Archivio per amore

GOCCE DI MUSICA- Brian Crain ” Rain” R.Sakamoto ” Aqua”

Posted in musica, poesia, video e foto with tags , , , , on 02/06/2015 by rosalbas

NEL GIORNO DEL MIO COMPLEANNO

POSSO STUPIRVI CON EFFETTI SPECIALI.

-ooo-

DI FRESCO

 

Di caldo piove dall’alto un velo.

Solo il tuo canto strozzato

palpita di fresco.

E nel limite dell’abbraccio

uno squarcio d’ombra s’apre.

Porgimi l’acqua

che dalle tue palpebre sgorga

e lascia che il deserto anneghi.

-ooo-

Rosalba Sgroia

2001

da “Che importa cosa sia!”

final_1766564708 - Copia

ESSERE

***
Sembra tanto difficile,
sembra tanto ostentato
questo mio incedere
questo mio essere.
Nulla di più naturale
nulla di più vero.
E mi spiace davvero
se viene frainteso
il senso del mio
più profondo sentire.
Vivere non è finzione
ma essere dentro se stessi.
Quando mi cerco mi trovo
e sento di appartenermi sul serio.
Indescrivibile ciò che provo
a chi non è
e a chi non può essere
SE STESSO.
***
Rosalba Sgroia
28 ottobre 2013

ACQUABUDA

final_1586130276

Autoscatti inversi- Licenza di vaneggiare

Posted in poesia, video e foto with tags , , on 07/12/2014 by rosalbas

Ad occhi chiusi (2)

NO ALL’OMOFOBIA, NO ALLA VIOLENZA.

Posted in diritti civili, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , , on 17/05/2014 by rosalbas

17 maggio 2014 GIORNATA MONDIALE  CONTRO L’OMOFOBIA

Non si può tacere sui crimini che vengono commessi nel mondo, anche qui in Italia, nei confronti di chi vuole solamente AMARE e non danneggiare gli altri. Chi è omofobo vada a curarsi…

Certo, capisco che l’ odio sia un forte sentimente e nessuno ne è esente e si prova se qualcuno ci fa del male, ma ODIARE CHI NON CI FA NULLA è GRAVE!

Odiare una persona che ama un’altra dello stesso sesso…CHE MALE CI FA?

La paura è nell’OMOFOBO, forse ha paura di scoprire la propria omosessualità e non accettarla.

2014-03-21 08.25.18 (2)

VIVO DI QUESTO…PENSA!

Posted in poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , on 14/01/2014 by rosalbas

2014-01-13 12.04.16

IL SUONO DELLE PAROLE

Posted in poesia, video e foto with tags , , , , on 22/08/2013 by rosalbas

Rotolano le mie parole…

Posted in musica, poesia, video e foto with tags , , , , , , , on 19/03/2013 by rosalbas

1603201311165

1603201311146

Basta poco per amare, per chi lo sa fare…

Posted in poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , , on 02/01/2013 by rosalbas

MA CHI LO SA FARE DAVVERO?

uSCANDINAVIA 012 (2)

Aprés Moi – La commozione, l’impeto. Peter Gabriel

Posted in musica, poesia, video e foto with tags , , , , , , on 12/08/2012 by rosalbas

INTENSAMENTE VIVA

Tormento dell’anima,

preludio di un’intenzione.

Ineluttabile epilogo

inevitabile disperazione.

Lacerate dalle tenebre

le mie speranze.

-ooo-

Rosalba Sgroia

(Ispirata da Aprés Moi)

NOTEVOLE ANCHE LA COVER DI REGINA SPEKTOR

Dedicata a mia madre ( 20/06/1924- 09/08/ 2007)

Posted in poesia, riflessioni, video e foto with tags , , , on 09/08/2012 by rosalbas

La scrissi molto prima della sua morte, perché è sempre meglio dire TI VOGLIO BENE prima che tutto finisca.

Madre

 

Nei tuoi silenzi

una presenza,

nei fiumi delle tue parole

una presenza,

nella tua mente,

stanca e affranta,

una presenza.

Hai saputo porgermi

il biglietto

per conquistarmi la libertà,

senza pretese.

Il tuo coraggio di donna

ha preso forma

nella tua lotta di tutti i giorni.

Hai lasciato in me

il senso delle cose,

la chiave per aprire

porte segrete,

le più recondite.

La tua purezza

mi ha svelato

mondi di nuda solitudine.

Dai tuoi pianti,

e non lo sai,

hai saputo darmi la forza,

la forza di non arrendermi.

Mai.

In me creo la vita.

La mia.

Per non morire.

Rosalba Sgroia

2001

-000-

Era il 9 agosto 2007.

La vidi due giorni prima.

BELLISSIMA e già lontana.

Vive in me, ora.

Serena.

@-)——

7 agosto 2007

INCOMUNICABILITA’. UN MURO CHE DIVIDE E ANNIENTA

Posted in libri, poesia, riflessioni with tags , , , , , , on 11/07/2012 by rosalbas

La scrissi tanto tempo fa. Tanto è cambiato ormai e fortunatamente. Occorre imparare dal passato per far sì che il presente sia più lieto.

Occorre fare caso alle parole pronunciate,  ma soprattutto a quelle non dette per paura e per incapacità, per crudeltà o semplicemente per indifferenza.

I silenzi a volte dicono molto di più di tante parole, ma qui non parlo di quelli sereni, trasparenti, pieni di positività…

Steli di pietra

 

Rovine di sterili notti

scorrono

come nastri

nella mia memoria.

L’ingorgo di vecchi rancori

avvelena

ogni possibile intenzione.

La paralisi dei gesti

induce

a muti lamenti

che si occultano nelle pieghe

dei nostri visi adombrati.

Delirante,

il riverbero dei battiti sordi

echeggia

e l’acre umore che  opprime la stanza

sa del muschio

che alle rocce s’avvinghia.

Lento è il fluire del tempo

e le gocce dei nostri cupi pensieri

generano

granitiche e acuminate forme.

Imponenti troneggiano,

sfidando invisibili nemici.

Stille feroci e acide,

scivolate,

fiere e placide,

pesanti,

nel silenzio

delle vostre buie e squallide

dimore…

-000-

2000

Rosalba Sgroia

3° premio concorso “le Driadi”

Pubblicata sul web e sulla rivista

Poeti e Poesia

e su Che importa cosa sia!