Archivio per chiesa cattolica

GIORDANO BRUNO MARTIRE DELLA CHIESA CATTOLICA

Posted in cattolicesimo, laicità, video e foto with tags , , , , , , , , on 17/02/2013 by rosalbas
Un genio per la musica, per i testi intelligenti e mordaci, sagaci, audaci, che stanano i soliti rapaci incapaci e feroci. A Caparezza un mondo di BACI   W GIORDANO BRUNO!
Il 17 febbraio 1600, Giordano Bruno (Filosofo italiano, Nola, regno di Napoli, 1548 – Roma, 1600) moriva bruciato vivo sul patibolo dell’inquisizione romana. Domenicano, sedotto dalla Riforma senza aderirvi, Bruno non era né la prima né l’ultima vittima di quest’istituzione il cui scopo era quello di estirpare l’eresia, anche con i mezzi più terribili. Ma, agli occhi della storia, Bruno fu molto più di uno semplice eretico. Per la prima volta la chiesa cattolica romana eliminava fisicamente il partigiano di una teoria scientifica allora nuova in Europa: l’ eliocentrismo del sistema copernicano. Ciò che più conta, Bruno aveva pronunciato questa teoria corredandola con un’intuizione che doveva rovesciare la nostra visione del mondo: quella di un Universo infinito. Spingendo, attraverso scritti filosofici non sistematici, fino alle sue conseguenze estreme la sua adesione al sistema di Copernico, Bruno costruì così un cosmologia dove l’uomo, in comunione con un dio immanente alla natura, è, forse, il vero centro divino. E per questo perse la vita. ( DAL WEB)
559789_10152565636020571_1425499581_n
Annunci

LO SBATTEZZO

Posted in ateismo, cattolicesimo, Cristianesimo, diritti civili, laicità, poesie di nero assenso, religione e potere, uaar with tags , , , , , , , , on 10/01/2013 by rosalbas

ARTICOLO 20 comma 2
della DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO
“NESSUNO PUO’ ESSERE COSTRETTO A FAR PARTE DI UN’ASSOCIAZIONE”
Con il BATTESIMO  non scelto , SIAMO STATI TUTTI ( o quasi) ISCRITTI ALLA CHIESA CATTOLICA, CHE, TRA L’ALTRO, NON HA FIRMATO TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SUDDETTA DICHIARAZIONE
BONIFICHIAMO QUINDI LE FALSE STATISTICHE BASATE SUI BATTESIMI E ” SBATTEZZIAMOCI”

http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/

PENSATE UN PO’ SE L’UAAR ISCRIVESSE I NEONATI ALL’ASSOCIAZIONE.
NON LO FAREBBE MAI!
LA CHIESA CATTOLICA LO FA!
SE NON SEI CATTOLICO SUL SERIO CANCELLATI DAL LORO REGISTRO! IO L’HO FATTO!
-ooo-

Copia di rosy e sara appena nata

L’ACQUA SANTA

Ossessive e catartiche abluzioni
per levar l’onta primordiale.
Ceri ardenti e candide vesti
per iniziar così il cerimoniale
che all’indiscussa fede apre le porte.

La testolina ignara
dalle “sante acque” lambita
s’avvia ad esser consacrata
e, tra le possenti e pietose spire
dell’Assoluto Bene, riposta.

Poi il travaso dei santi precetti
all’ombra di una croce
per impinguare le coscienza impure,
d’indicibili peccati di bambino macchiate.
Intermediata assoluzione
magica superstizione.

Si può sperare che il futuro buffetto
sulle acerbe guance
possa svegliar la dignità assopita
nella nebbia degli incensi
e, incredula d’esser stata lesa,
ricongiunga i pensieri, mediti, dubiti…
( se il risveglio non sia avvenuto prima!)

Ma intanto i pesanti tomi consacrati
s’impregnano d’indelebile inchiostro,
testimone d’un comprovato assenso,
sigillo della santità in nuce.
E le le congiunte mani tonacali
iniziano a sfregarsi con “lussuria”.
“ Siamo in tanti, siamo forti”.
Recita così il coro degli eletti.

E giù con l’amalgama di terrene e divine leggi
per soggiogar teste pensanti e indipendenti.
E non t’azzardar a proferir diverse congetture
che l’onta ti risucchia vivo!
E non ti sognar di confutar miracoli e visioni
chè non sarai degno d’esser ascoltato.
-L’umiltà professata d’ingiuriosa spocchia è rivestita.-

Affìdati alla Volontà Divina.
ne trarrai conforto, giovamento e stima!
( Ci servono i docili fedeli, è il nostro quotidiano “pane”)
E dalla Santa Mano accarezzato,
sotto le santificate coltri dell’Unico e giusto verbo
l’alito di luce e di salvezza ti sarà donato!

Rosalba Sgroia

DA NERO ASSENSO
Fabio Croce Editore 2003

http://www.uaar.it/news/2013/01/09/boom-sbattezzi-natale/

IL POTERE HA BISOGNO DELLA POVERTA’, DELL’IGNORANZA

Posted in cattolicesimo, etica-bioetica, politica, religione e potere, riflessioni, storia, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , , , , , , on 22/10/2012 by rosalbas

Queste sono ingiustizie che prescindono dall’essere religiosi o meno. Il Potere usa le persone, in ogni caso. Quel potere che mantiene IMMUTATO ogni status quo, quel potere che deve far leva sul bisogno degli altri per potersi affermare. Ciò che mi irrita notevolmente e maggiormente è quando questo POTERE è di tipo religioso. Ancora più subdolo e meschino, perché usa la buona fede o fiducia di coloro che vogliono realmente fare qualcosa di buono, ma che sono pedine e schiavi di chi comanda e di chi mangia alle loro spalle.
Aggiungo, tempo fa adottai una bambina ugandese, a distanza, purtroppo con un’associazione cattolica. Lei scriveva che stava studiando, ma la sua lettera era piena della parola DIO (GOD). Studiava sì, ma ringraziava solo dio…ma non era dio a darle i soldi, e chissà se gliene davano quanti ne mandavo. Molti potrebbero dire che non è importante questo e io rispondo: No, è importantissimo, si chiama evangelizzazione e così si tengono sotto scacco le persone, non si rendono autonome e consapevoli che sono le persone a cambiare le cose.NON DIO

Questo post è una provocazione, lo ammetto, ma non è contro il credente  se questi vive serenamente la sua religione nell’intimo suo. Il fatto è che attraverso la pratica religiosa ( battesimi, comunioni, sacramenti tutti, uso degli oratori ecc ecc) CHI RESTA BUGERATO E’ COLUI che NON CREDE in queste cose. Resta bugerato dal punto di vista ECONOMICO e anche morale. E’ defraudato di alcuni diritti.  Perché anche gli atei e gli agnostici devono sovvenzionare UNO STATO CONFESSIONALE ESTERO e avere servizi da schifo in ITALIA?

PERCHE SBATTEZZARSI? Cerco di spiegarlo in poesia!

Posted in ateismo, cattolicesimo, diritti civili, laicità, religione e potere, vaticano with tags , , , , on 08/07/2012 by rosalbas

ARTICOLO 20 comma 2

della DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

NESSUNO PUO’ ESSERE COSTRETTO A FAR PARTE DI UN’ASSOCIAZIONE”

Con il BATTESIMO coatto, SIAMO STATI TUTTI ( o quasi) ISCRITTI ALLA CHIESA CATTOLICA, CHE, TRA L’ALTRO, NON HA FIRMATO TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SUDDETTA DICHIARAZIONE

BONIFICHIAMO QUINDI LE FALSE STATISTICHE(clikka) BASATE SUI BATTESIMI  E ” SBATTEZZIAMOCI” (clikka)

PENSATE UN PO’…SE L’UAAR ISCRIVESSE I NEONATI…ALL’ASSOCIAZIONE.

NON LO FAREBBE MAI!

LA CHIESA CATTOLICA LO FA!

SE NON SEI CATTOLICO SUL SERIO CANCELLATI DAL LORO REGISTRO!  IO L’HO FATTO!

-ooo-

         L’ACQUA SANTA

Ossessive e catartiche abluzioni

per levar l’onta primordiale.

Ceri ardenti e candide vesti

per iniziar così il cerimoniale

che all’indiscussa fede apre le porte…

La testolina ignara

dalle “sante acque” lambita

s’avvia ad esser consacrata

e, tra le possenti e pietose spire

dell’Assoluto Bene, riposta.

Poi il travaso dei santi precetti

all’ombra di una croce

per impinguare le coscienza impure,

d’indicibili peccati di bambino macchiate.
Intermediata assoluzione…

…magica superstizione.

Si può sperare che il futuro buffetto
sulle acerbe guance
possa svegliar la dignità assopita
nella nebbia degli incensi
e, incredula d’esser stata lesa,
ricongiunga i pensieri, mediti, dubiti…

( se il risveglio non sia avvenuto prima!)

Ma intanto i pesanti tomi consacrati

s’impregnano d’indelebile inchiostro,

testimone d’un comprovato assenso,

sigillo della santità in nuce…

E le le congiunte mani tonacali

iniziano a sfregarsi con “lussuria”.

“ Siamo in tanti, siamo forti”.

Recita così il coro degli eletti.

E giù con l’amalgama di terrene e divine leggi

per soggiogar teste pensanti e indipendenti…

E non t’azzardar a proferir diverse congetture

che l’onta ti risucchia vivo!

E non ti sognar di confutar miracoli e visioni

chè non sarai degno d’esser ascoltato…

-L’umiltà professata d’ingiuriosa spocchia è rivestita.-

Affìdati alla Volontà Divina…

…ne trarrai conforto, giovamento e stima!

( Ci servono i docili fedeli, è il nostro quotidiano “pane”)

E dalla Santa Mano accarezzato,

sotto le santificate coltri…dell’Unico e giusto verbo

l’alito di luce e di salvezza ti sarà donato!

Rosalba Sgroia

DA NERO ASSENSO

Fabio Croce Editore 2003

UNA FARSA MILLENARIA…CHE ANCORA CONTINUA

Posted in cattolicesimo, laicità, religione e potere, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , , , , , on 03/06/2012 by rosalbas

“IL MONDO DEVE SEGUIRE LA CHIESA, NON IL CONTRARIO” ( cit- Film Fellini)

Lo spettacolo di Ratzinger, oro e costumi costosissimi per predicare povertà ecc ecc

Contestazione di fedeli all’Angelus 27 maggio 2012

Posted in cattolicesimo, politica, religione e potere, vaticano, video e foto with tags , , , , , , , , , , on 27/05/2012 by rosalbas

Ho ancora fiducia nella RAGIONE UMANA, nelle persone che vogliono sapere come sono andate le cose, che non hanno paura di sfidare i “grandi” della Terra. E SOLO DI QUESTA TERRA.

I COSTI PUBBLICI DELLA CHIESA. L’UAAR LANCIA UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA

Posted in cattolicesimo, laicità, politica, religione e potere, uaar, vaticano with tags , , , , , , , , on 19/12/2011 by rosalbas

Da Le ULTIMISSIME UAAR

«Con 6 miliardi l’anno, l’Italia farebbe miracoli». È lo slogan che da oggi campeggia sui mega-manifesti che l’Uaar ha fatto affiggere a Genova, e che da domani compariranno anche per le strade di Venezia. Dopo la visibilità raccolta con il sito icostidellachiesa.it, il primo elenco dettagliato dei privilegi fiscali e dei contributi di cui gode il cattolicesimo, l’associazione ha dunque deciso di insistere. Perché il costo della Chiesa è alto, ed è «un prezzo che pagano credenti e non credenti», come ricorda lo stesso manifesto. Quando invece le religioni dovrebbero essere sostenute soltanto da chi le professa.

«Alcuni tagli proposti dal governo sono stati bloccati dalle resistenze delle caste», osserva Raffaele Carcano, segretario Uaar, «ma qui siamo di fronte a una super-casta talmente intoccabile che nemmeno Monti ha il coraggio di sfiorare». Non è nemmeno solo un problema di Ici, come sembrerebbe scorrendo le cronache:  «vogliamo cominciare a parlare anche del miliardo e mezzo che costa l’ora di religione, del miliardo che costa l’Otto per Mille, degli oltre 700 milioni che finiscono a scuole e università cattoliche?», chiede l’Uaar, conti alla mano.

È per questo motivo che, mentre il parlamento discute la manovra, gli atei e gli agnostici hanno rilanciato. «Siamo contribuenti discriminati, e vogliamo che tutti se ne rendano conto», prosegue Carcano: « è incredibile che la Chiesa cattolica, la più importante proprietaria immobiliare del paese, non sia chiamata a compiere i sacrifici che la crisi economica richiede». Con sei miliardi si potrebbe invece non solo ridurre il debito, ma anche investire in «ricerca, istruzione, risanamento del territorio», come propone l’Uaar nel suo manifesto.

La campagna è stata curata dall’agenzia pubblicitaria Horace Kidman.

Immagine dell'affissione

Comunicato stampa UAAR