Archivio per cultura

UN MERAVIGLIOSO VIAGGIO IN SETTE PAESI DELL’EUROPA DEL NORD. Due video per raccontare la magia di quei luoghi

Posted in musica, poesia, viaggi, video e foto with tags , , , , , , , , , , on 30/08/2015 by rosalbas

Tornata a casa, tra le mie cose da sistemare, da aggiustare, da riscoprire.

Tornare è come riprendersi un po’ della propria identità, dopo vari giorni vissuti in altri ambienti.

E’ riscoprirsi diversi, più ricchi. Ricchi di ricordi, di impressioni che tenacemente restano incollati ai pensieri.

E torno qui, nella mia stanza e la osservo continuamente, facendo il paragone con tutte le stanze d’albergo in cui ho dormito durante il tour. Ho sistemato le foto del mio viaggio, ho ascoltato la musica che mi allietava nel pullman durante il tragitto che mi ha fatto scoprire luoghi avvolti di magia e di splendore.

Tutto mi parla di quell’incanto.

Amo i Paesi del Nord Europa! Tra i tanti luoghi visitati mi è rimasta particolarmente nel cuore una città: Strasburgo mi ha letteralmente ammaliata!

Silenziosa, gioiosa, fiabesca. Mi ha conquistata subito, avvolta nelle sue abbacinanti luci notturne e anche di giorno, con il suo cielo ingrigito da nuvole passeggere e repentine. L’ingresso alla Petit France, mi ha aperto il cuore: il Ponte Vauban illuminato di rosso e di violetto, i suoi meravigliosi canali, le sue abitazioni a graticcio (antiche dimore di pescatori, mugnai e conciatori), il dedalo di vicoli fioriti e dall’atmosfera rarefatta, sono scolpiti ormai nella mia memoria.

Ma l’emozione più intensa è emersa davanti alla Cattedrale di Notre Dame, quella che ha una sola guglia e che somiglia ad un dito puntato verso il cielo. Ho avuto la fortuna di assistere allo spettacolo organizzato per il millenario della sua costruzione: un tripudio di suoni e colori, immagini in movimento che scuotono gli animi per la loro magnificenza e creatività. Intorno a me centinaia e centinaia di spettatori, composti, attenti, quasi invisibili, quasi eclissati per dare maggior risalto all’emozione collettiva, ma straordinariamente presenti.

Non solo Strasburgo, però. Nei miei pensieri c’è anche Bruges. Le sue maestose chiese, i suoi balconi di legno che si affacciano sui canali, le strade con i sampietrini, le piazze adornate di fiori, le carrozze trainate da cavalli, contribuiscono a rendere palpabile la sua dimensione antica.Bruxelles, invece, mi ha stupita per la splendida periferia per nulla degradata, come quella di Bruges, del resto. Curata nei minimi particolari, è una città splendida, ma molto sottovalutata. Per lo più molti si limitano a visitare il centro, ma, ripeto, la periferia impeccabile, salvo qualche quartiere meno riuscito, offre sorprese a gogò. Il livello di progettazione urbanistica, nei secoli, è stato fantastico. Che meraviglia…
Splendida anche la visitatissima Amsterdam, “dove tutto è possibile”, anche rischiare di essere travolti dalle migliaia di bici che sfrecciano sulle innumerevoli piste ciclabili. Non si transige e il pedone, se non sta attento, soccombe. Ma questo rigore mi piace, mi dà la sensazione di libertà, quella vera, quella che solo con il rispetto delle regole si ottiene.
Ci sono certamente tante cose che potranno dare fastidio di questi posti, nulla è perfetto, ma io ho colto il meglio e lo conservo in me come modello.
Come sempre accade, quando torno dal Nord Europa mi accorgo di come noi stiamo indietro !
Appena arrivata alla stazione Tiburtina ho sentito l’olezzo dell’urina e visto il degrado di cui siamo circondati! Che tristezza…

****

IL VIAGGIO

La meta è il viaggio
il viaggio è la meta.
Ciò che vivo durante il tragitto
è la vita che scorre.
Fermo gli attimi,
ma so che tutto si dimentica.
Ciò che resta impresso
è qualcosa che non si può raccontare
né immortalare con uno scatto.
La vita sfugge a chi non sa vedere
anche il più piccolo dettaglio.
Ho mille dettagli nella mente
e mille vite da vivere ancora…

Rosalba Sgroia

IN QUESTO MIO VIDEO LA COLONNA SONORA E’ UNO DEI BRANI

CHE MI HANNO ACCOMPAGNATO DURANTE IL LUNGO TRAGITTO!

CHE EMOZIONE!

Ho realizzato anche un altro video, quello dello spettacolo di luci proiettato sulla Cattedrale di Strasburgo, ma è meglio che guardiate questo, molto più professionale e completo!

20150827_125034-1

Annunci

LA MIA CHIACCHIERATA CON LA MORATTI NEL LONTANO ( MA ATTUALISSIMO) 2004

Posted in scuola with tags , , , , , , on 24/05/2015 by rosalbas

**************************************************************************************

IO BALLARO’, TU BALLA-RAI…E A QUANDO LA VERITA’ SULLA SCUOLA?

Un’esperienza e una libera trascrizione di un match televisivo.

PD E PDL:

DUE FACCE DA BIP DELLA STESSA MEDAGLIA!

****************************************************

Nel lontano 2004, quando ero terminale associativo di un sindacato autonomo (ORA NON SONO PIU’ ISCRITTA), ebbi modo di farmi una chiacchierata con LA MORATTI, dietro le quinte della trasmissione BALLARO’.

Ebbene… ERA GIA’ TUTTO PREVISTO:


(…) ” E la Melandri: “Ministro, guardi che questo rapporto con le aziende l’abbiamo iniziato noi con l’autonomia!” (Già e anche la trasformazione della scuola in azienda!)


(…)E Letizia: “Non sono una persona che cancella le buone riforme e infatti la sto portando avanti! (…)


(…) ” Posso solo ripetere a me stessa ciò che penso da tempo: “Sulle rovine e sui resti della quasi- riforma Berlinguer si ergono le palafitte della ormai- riforma Moratti e lo scenario è desolante, troppo desolante!”


LO SCENARIO INFATTI ORA E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. LA DISTRUZIONE TOTALE DELLA SCUOLA PUBBLICA STATALE per la gioia di CONFINDUSTRIA, BANCHE E CEI

FUORIREGISTRO

CONTINUA A LEGGERE

SIAMO PROFESSIONISTI, NON MISSIONARI, NE’ VOLONTARI.

Posted in politica, scuola with tags , , , , , , on 28/04/2015 by rosalbas

COME DISTRUGGERE  UNO STATO DEMOCRATICO?

INIZIARE CON LA DISTRUZIONE DELLA SCUOLA STATALE E CON LA DENIGRAZIONE DELLA PROFESSIONE DOCENTE!

—————————————–

Sono stanca, STANCA di sentire che l’insegnamento è una vocazione, è una missione. NO! E’ UNA PROFESSIONE come quella del medico, dell’infermiere et similia. Certo, una professione per cui E’ FONDAMENTALE rispettare la deontologia professionale e impegnarsi al massimo, MA NON CI SI DEVE CHIEDERE DI PIU’ di quanto GIA’ stiamo dando.

I due ( NON TRE) mesi di riposo? La verità è che noi facciamo oltre 200 giorni di scuola come tutti gli altri paesi europei.e le vacanze sono solo diversamente distribuite per ragioni climatiche! In più, molti docenti impegnati per gli esami lavorano anche a luglio. Insomma, sono periodi LARGAMENTE DOVUTI, E’ IL RISARCIMENTO DI CIO’ che NON ci viene dato durante l’anno e sono necessari per RICARICARSI! Io do l’anima ( e la mia salute) per i miei alunni, per educarli ad essere cittadini razionali e sensibili. Posso dirlo forte e chiaro! E VOGLIO CHE MI SI RICONOSCA!

Possiamo avere 26 o 27 alunni per classe e anche due o tre bimbi diversamente abili. Vi invito a riflettere su come possa essere qualitativamente possibile insegnare con serenità e profitto. Per di più i bimbi di oggi, sempre più, presentano diversi disturbi dell’attenzione e spesso non vengono educati in famiglia… AMO insegnare, ma purtroppo sono costretta anche a fare l’assistente sociale, l’infermiera, la psicologa, il carabiniere ecc ecc.

DEVO ESSERE RICOMPENSATA PER FARE IL CATALIZZATORE DEI MALI DELLA SOCIETA’! Avete mai preteso che UN MEDICO, UN INFERMIERE, UN AVVOCATO, UN IDRAULICO…lavorassero gratis o al di sotto della decenza? EH? Avete mai chiesto per loro UNA SUPERVISIONE? Eh?

E basta! Lasciateci lavorare, anche con la miseria che prendiamo, ma DIGNITOSAMENTE! Siamo SEMPRE sottoposti a supervisione, ma loro, i LORSIGNORI politicanti non lo sanno! Il nostro lavoro se è di qualità si vede, si sente, si percepisce, si dimostra quotidianamente. Il rischio è che se ci lasciano in certe condizioni non siamo più in grado di reggere sulla qualità!

Ed è questo che vogliono! Bastonarci! Ricordiamoci anche che queste manovre sono a vantaggio di altre scuole, quelle private. FORAGGIARLE significa AVVANTAGGIARE, in massima parte, LE SCUOLE CATTOLICHE. Del resto primo ministro, ministro e sottosegretari all’istruzione sono tutti esponenti legati più o meno direttamente agli interessi di opus dei, compagnie delle opere o comunione e liberazione. La DISTRUZIONE della Scuola Statale serve alla CEI e all’indotto confessionale. Con buona pace del rispetto della Costituzione! Ah, Dimenticavo! Secondo loro  siamo sessantottini o squadristi, a seconda delle LORO necessità opportunistiche. Poveri noi docenti, ma non ci faremo maltrattare ancora!

BASTA!

————————————–

R.S.

10421489_10206442822729971_917586322404614610_n

UN PAESE CHE NON INVESTE NELLA SCUOLA E’ DESTINATO A FALLIRE

Posted in politica, scuola with tags , , , , , , , on 14/11/2011 by rosalbas

Né a sinistra, né a destra, questa è la SCUOLA che protesta.

Abbiamo manifestato in un giorno epocale chiedendo che venga RESTITUITA ai docenti e al personale scolastico LA DIGNITA’ ISTITUZIONALE che le spetta, oltre alla giusta retribuzione, ormai negata da tempo. LA SCUOLA, depauperata e screditata a partire dai governi di sinistra è stata completamente annientata dai succcessivi governi di destra.

Eravamo lì, con un nodo alla gola per far emergere tutti i nostri problemi, problemi di tutta la società italiana. Eravamo lì per difendere il DOVERE e il DIRITTO di insegnare per il bene di questo nostro povero e impoverito Paese. Depauperato da chi preferisce un popolo assuefatto alle regole del mercato…

LI VOGLIONO TUTTI ALLA CARITAS!!!! VERGOGNA!

Posted in diritti civili, politica, scuola with tags , , , , , , , , on 04/09/2010 by rosalbas

Una risposta a chi dice che siamo troppi!!!!!!!!!!

Se volete classi “carnaio/ parcheggio” DITELO!!!!!

SONO GRANDI QUESTI COLLEGHI!

STENDO UN VELO PIETOSO PER L’ARTICOLO DI DAVIDE RONDONI.

SONO SOLO CHIACCHIERE DA CERCHIOBOTTISTI!

LE SCUOLE PRIVATE ( ESSENZIALMENTE CATTOLICHE)

HANNO SUCCHIATO E SUCCHIANO SOLDI DELLO STATO!!!

LA SCUOLA STATALE NEL BARATRO-DOCENTI, PRECARI E NON, IN LOTTA

Posted in diritti civili, riflessioni, scuola with tags , , , , , , , , , , , , , on 03/09/2010 by rosalbas

MIE RIFLESSIONI, IL MIO URLO!

Ecco, penso alla nostra SCUOLA STATALE.

Noi docenti siamo considerati nulla dalla società. Manca il necessario affinché il lavoro di classe SIA DAVVERO PROFICUO (sovraffollamento, mancanza di docenti ecc) .

COME SI PUO’ INSEGNARE IN QUESTO MODO?


PRECARIATO

Sono una docente, una docente fortunata visto che lavoro a tempo indeterminato da vent’anni e vi assicuro che mi viene da piangere per questa situazione, per i miei colleghi precari che hanno davvero voglia di lavorare, anche per un ideale…

Quello di contribuire a migliorare questo Paese.

Forse è per questo che vogliono affossare la Scuola Statale.

Anzi, tolgo il forse.

http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/A-fianco-dei-precari-della-scuola-in-sciopero-della-fame/154650857884587?ref=ts

IGNORANTI PATENTATI AL GOVERNO

Si diceva ” La legge non ammette ignoranza” Ora si dirà : ” L’ignoranza non ammette la legge” E la Costituzione che  regola tutte le leggi (vedi ART 1 e tutti gli altri…) NON è ammessa da chi ignora la base della  società CIVILE.

L’ISTRUZIONE STATALE LIBERA E RESPONSABILE!

LA SCUOLA E’ UNA COSA SERIA!!!!!

La situazione della nostra Scuola Statale è tremenda. Noi docenti siamo i catalizzatori di tutta una serie di assurdità! Pretendono TUTTO da noi e non ci danno la serenità, la sicurezza per poter DAVVERO insegnare ed educare. Ci vogliono far diventare ( e ci stanno riuscendo) intrattenitori, assistenti , babysitter ecc ecc
Se chiediamo un po’ di rigore, di responsabilità anche i genitori attaccano e anche i presidi perché DOBBIAMO ASSECONDARE SE NO GLI UTENTI/CLIENTI VANNO ALTROVEEEEEEE

SENZA SCUOLA NON C’E’ FUTURO

I MINISTI NON HANNO CAPITO che anche l’economia di una Nazione CROLLA SE non s’INVESTE sulla CULTURA, l’ISTRUZIONE E LA RICERCA!!!! I CERVELLI SONO IN FUGA!!!!!! E altri rischiano di MORIRE! I MINISTRI PERO’ hanno la poltrona attaccata al “concuicisisiede”!!! Firmato: una docente che lavora con AMORE ( e sono fortunata… rispetto ai colleghi precari che sostengo con forza) in una scuola disastrata, sovraffollata,in cui stanno venendo meno le possibilità di offrire un servizio completo e serio ( per volere del GOVERNO), con alunni sempre più viziati e maleducati, specchio di una dirigenza del paese ASSURDA e PRIVA DI ETICA!

NELLA MATTANZA NON S’INCLUDONO I DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA!

COSA CI VOGLIONO DIRE? CHE CI SI DEVE SOLO AFFIDARE AI FANTOMATICI SANTI, PAPI, DEI ECC ECC???????

IL PAPA DICE CHE IL POSTO FISSO NON E’ TUTTO E CHE SI DEVE CERCARE DIO??????

E’ davvero vergognoso…LUI HA UN TRONO e spera che si moltiplichino i sudditi morti di fame per chiedere la carità! Si vergogni!

Tutto questo sfacelo è stato organizzato ad arte da anni e anni. L’intento è di dirottare gli alunni e gli studenti nelle scuole private, che si foraggiano lautamente alla faccia della Costituzione. Ci sono interessi grossi in gioco, economici ed ideologico-religiosi.
Il Ministro vada a controllare le scuole private-paritarie, sullo scandalo del lavoro nero, sui diplomifici produttori di ignoranti patentati CHE MAGARI CI RITROVIAMO IN PARLAMENTO.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=449