Archivio per docenti

MORTE DELLA SCUOLA STATALE E IL SUO FUNERALE. Manifestazione 25 giugno 2015

Posted in scuola, video e foto with tags , , , , , , , , on 27/06/2015 by rosalbas
Annunci

LA BUONA SCUOLA DELLA LOBBY ( DA “IL FATTO QUOTIDIANO”)

Posted in scuola with tags , , , , , , , , on 05/06/2015 by rosalbas

FINALMENTE HANNO PUBBLICATO QUESTA NOTIZIA!
Da giorni e giorni noi docenti la stiamo divulgando! Scrissi anche io alla redazione e con me molti altri colleghi.

https://neroassenso.wordpress.com/2015/05/25/la-buona-scuola-amata-da-confindustria/
https://neroassenso.wordpress.com/2015/05/28/come-ti-valuto-un-docente-eh-eh-come-ti-distruggo-la-scuola-statale/
https://neroassenso.wordpress.com/2015/05/27/ddl-scuola-quella-pessima-e-gli-albi-territoriali-perdita-della-titolarita-della-sede/

11393146_10206769730462460_7173948257568771227_n

11391389_10206769731982498_193139097637335378_n

IL FATTO

FINANZIAMENTO SCUOLE PRIVATE: ABBIAMO TOCCATO IL FONDO, ORA NON RESTA CHE SCAVARE LA FOSSA PER LE SCUOLE STATALI

Posted in politica, scuola with tags , , , , , , , , on 27/05/2015 by rosalbas

SALVIAMO LA SCUOLA PUBBLICA STATALE!
IL DDL NON DEVE PASSARE.
VOGLIONO RIDURCI COSI :

Lo sfogo di una collega su FB

11223958_10206536799999344_5809926994401076641_n - CopiaIO STO MALE PER TUTTO QUESTO!

Non  tanto  per me, anche se dovrò sopportare questo schifo per altri 15 anni

SE NON MUOIO PRIMA , ma   è per i GIOVANI, PER LA DEMOCRAZIA DEL PAESE!

CHI SCEGLIERA’ I DIRIGENTI CHE DOVRANNO SCEGLIERE I DOCENTI?
SI FINANZIANO LE SCUOLE PRIVATE CON SOLDI PUBBLICI E LA SCUOLA PUBBLICA DOVRA’ ELEMOSINARE SOLDI AI PRIVATI!
TUTTO PER ESSERE ASSOGGETTATI AI POTERI FORTI.
QUESTO E’ ABERRANTE!
HANNO SAPIENTEMENTE E COSCIENTEMENTE DEMOLITO I DIRITTI DI TUTTI!

 SULLE DELEGHE IN BIANCO AL GOVERNO

SI parla dei rischi che corriamo? Leggendo le deleghe e volendole interpretare, il governo delega se stesso a modificare, senza passare per il parlamento o trattare con i sindacati, il calendario, l’orario di lavoro e in sub-ordine anche il nostro trattamento econonomico.

SUGLI ALBI TERRITORIALI —————>  LEGGI

-ooo-

 SI CONTINUA A FORAGGIARE LE SCUOLA PRIVATE MENTRE NELLA STATALE SI SFASCIA TUTTO

DITELO A TOCCAFONDI:

SIAMO NOI AD AVER TOCCATO IL FONDO, ORA CI FORNISCONO LA PALA PER SCAVARCI LA FOSSA.

E DENTRO CI FINIRA’ L’ITALIA INTERA!

Per la gioia di Banche, Confindustria e CEI

Rosalba Sgroia

-ooo-

DA L’ESPRESSO

                       SCUOLA, LA DETRAZIONE PER LE PARITARIE CI COSTERA’ 66 MILIONI ALL’ANNO

Una relazione del ministero calcola che la detrazione di 400 euro all’anno per chi iscrive i figli in una scuola privata vale 66,4 milioni: il doppio nel 2016. «Finalmente» dice il sottosegretario Toccafondi, alfaniano. Dubbi sulle coperture.

CONTINUA A LEGGERE

4d6d3df269546827fd20816c2996e16a_XL2014-03-21 08.25.18 (3)

COSA E’ LA SCUOLA PUBBLICA STATALE E COME NON DEVE DIVENTARE

Posted in politica, riflessioni, scuola, video e foto with tags , , , , , , , on 14/05/2015 by rosalbas

Mi sono formata con questi ideali, e come me moltissimi colleghi  e di fronte a questi continui attacchi

non ce la faccio a stare zitta e a non contrastare la deriva

che ci trasporterà ancora di più in un luogo INSANO.

Un luogo che ha iniziato a dare segni di squilibrio e di storture

relazionali tra colleghi, dirigenti e società,

PROPRIO PERCHE’ LA SCUOLA E’ STATA SVUOTATA DI QUESTI CONTENUTI, NEL 2000,

DA QUANDO E’ DIVENTATA UN’AZIENDA.

Se la scuola sta andando avanti è perché in molti di noi permangono queste prospettive,

ma se si continuerà ad attaccare la nostra dignità e professionalità,

noi andremo incontro ad un’implosione, ma sarà la società intera a deflagrare.

2014-03-21 08.25.18 (3)

CHI NON CONOSCE LA SCUOLA PARLA A VANVERA E LA DISTRUGGE

Posted in politica, scuola, video e foto with tags , , , , , , , , , , on 13/05/2015 by rosalbas

Da brava docente, preparo delle schede didattiche per rendere più agevole ai miei alunni l’apprendimento di questioni complesse .

Loro sono motivati ad apprendere e piano piano ci riescono!
Spero che i politici che ora si stanno occupando di scuola, senza conoscere la vera realtà in cui docenti e studenti vivono, riescano a superare i loro problemi di comprensione.

Mi rivolgo anche a tutte quelle persone che ritengono che la nostra sia una professione inutile.

MA DUBITO FORTEMENTE CHE COMPRENDANO!

LORO SONO SOLO MOTIVATI A DISTRUGGERE LA SCUOLA STATALE, LA LIBERTA’ D’INSEGNAMENTO E , QUINDI, LA DEMOCRAZIA!

p.s. QUESTO LAVORO DI PREPARAZIONE LO FACCIO A CASA, CAPITO?

SONO ORE IN PIU’ , TANTE ORE IN PIU’!

0703201310898

ECCO DUE ESEMPI DI MIE LEZIONI

NO ALLA PESSIMA SCUOLA ! ECCO LA VERITA’!

Posted in politica, scuola, video e foto with tags , , , , , on 12/05/2015 by rosalbas

Docenti indignati dal DDL “Buona scuola” CHE NE VOGLIONO IL RITIRO!
QUESTO DDL SCELLERATO DEVE ESSERE RITIRATO!

SONO RIUSCITA A FILMARE TUTTI I COMMENTI DEL FLASH MOB, A FUTURA MEMORIA.

11258188_926159970738421_1930837327166350576_n

Protesta partita dai docenti, dal personale ATA, da studenti e famiglie che non si sentono rappresentati da un partito che penalizza così severamente il settore scolastico, base per una società civile.
La nostra è una professione che non si può vendere! La scuola pubblica statale è in pericolo e sarà soggetta a clientelismi e a trattamenti di favore.

CHI SCEGLIERA’ I DIRIGENTI CHE DOVRANNO SCEGLIERE I DOCENTI?
SI FINANZIANO LE SCUOLE PRIVATE CON SOLDI PUBBLICI E LA SCUOLA PUBBLICA DOVRA’ ELEMOSINARE SOLDI AI PRIVATI!
TUTTO PER ESSERE ASSOGGETTATI AI POTERI FORTI.
QUESTO E’ ABERRANTE!
HANNO SAPIENTEMENTE E COSCIENTEMENTE DEMOLITO I DIRITTI DI TUTTI!

11014902_10205431160630916_6443277454572558017_n

Amiamo insegnare e vorremmo farlo in un clima sereno, senza essere considerati i catalizzatori dei mali della società e semplici esecutori di ordini.

Vogliono valutarci, ma come? Diciamo che vorrei che fossero valutati anche i medici e altre categorie di professionisti. In ogni caso noi rendiamo sempre conto del nostro lavoro, sempre. Con gli alunni, con i genitori, con gli altri docenti, con i drigenti.

Io per es, pensate un po’ vorrei che filmassero le mie lezioni che le monitorassero, anche per far vedere in quali condizioni lavoriamo

Certo, c’è chi non lavora a pieno ritmo, ma ditemi voi se non  trovate in altri ambiti lavorativi persone così.

11188322_10205431195391785_699505215499097422_n

PERCHE’ SOLO NOI SIAMO VESSATI COSI?

Allora, mi viene da pensare che l’odio nei nostri confronti si può spiegare solo con una frustrazione personale molto forte per incapacità di apprendimento, malgrado gli sforzi dei poveri docenti!

Ins Rosalba Sgroia

” Spiace costatare che ormai da troppi anni la professione docente vede aumentare carichi di responsabilità, mansioni e compiti che distolgono i docenti dalla prioritaria azione educativo-formativa. Da anni tutto questo avviene in una scuola che taglia risorse, incrementando soltanto il numero medio di alunni per classe. La professionalità dei docenti della scuola pubblica italiana, con spirito di sacrificio e senso di responsabilità civile e umano, ha già operato con l’intento di mantenere inalterata l’offerta formativa. Ma il fosco scenario che il ddl lascia intravedere ci induce ad affermare con forza e determinazione che a queste condizioni e con queste prospettive non è più possibile andare avanti!

Non è accettabile che agli insegnanti italiani, ultimi in Europa per retribuzione stipendiale, vengano chiesti ancora una volta sacrifici di tal sorta: ennesimo blocco dell’adeguamento stipendiale (i nostri compensi non coprono neppure l’erosione dello stipendio dovuta all’inflazione!).

Non è accettabile che al disavanzo finanziario e di bilancio del nostro Paese, che nessuno dubita sia una priorità, venga posta come soluzione, ancora una volta, il taglio delle risorse destinate alla scuola e di quelle di chi nella scuola opera. Altre strade possono essere percorse a tale scopo!

La scuola pubblica italiana sta per esalare l’ultimo respiro.

La maggior parte delle attività extracurriculari sono ormai a carico delle famiglie, i corsi di recupero sono ridotti a poche ore estive che certamente non possono essere sufficienti per colmare le lacune degli allievi, la sicurezza all’interno degli edifici è spesso compromessa dalla mancata messa a norma di strutture ed impianti e dal numero degli allievi per classe.

Le scuole, infine, non dispongono più dei fondi finora utilizzati per garantire il diritto allo studio, la partecipazione ai viaggi di istruzione e, in alcuni casi, lo stesso ampliamento dell’offerta formativa.”

( Uno stralcio tratto da :DOCUMENTO DEL COLLEGIO DEI DOCENTI DELL’IISS “F.FERRARA” di Palermo Seduta del 7 maggio 2015)
SALVIAMO LA SCUOLA PUBBLICA STATALE!
10407570_10205431263793495_3570693779552427505_n
  11099643_10205431293914248_6403445211477061180_n  11193387_10205431131470187_5073689350876269280_n 11200601_10205431213192230_3329257931118495565_n

SIAMO PROFESSIONISTI, NON MISSIONARI, NE’ VOLONTARI.

Posted in politica, scuola with tags , , , , , , on 28/04/2015 by rosalbas

COME DISTRUGGERE  UNO STATO DEMOCRATICO?

INIZIARE CON LA DISTRUZIONE DELLA SCUOLA STATALE E CON LA DENIGRAZIONE DELLA PROFESSIONE DOCENTE!

—————————————–

Sono stanca, STANCA di sentire che l’insegnamento è una vocazione, è una missione. NO! E’ UNA PROFESSIONE come quella del medico, dell’infermiere et similia. Certo, una professione per cui E’ FONDAMENTALE rispettare la deontologia professionale e impegnarsi al massimo, MA NON CI SI DEVE CHIEDERE DI PIU’ di quanto GIA’ stiamo dando.

I due ( NON TRE) mesi di riposo? La verità è che noi facciamo oltre 200 giorni di scuola come tutti gli altri paesi europei.e le vacanze sono solo diversamente distribuite per ragioni climatiche! In più, molti docenti impegnati per gli esami lavorano anche a luglio. Insomma, sono periodi LARGAMENTE DOVUTI, E’ IL RISARCIMENTO DI CIO’ che NON ci viene dato durante l’anno e sono necessari per RICARICARSI! Io do l’anima ( e la mia salute) per i miei alunni, per educarli ad essere cittadini razionali e sensibili. Posso dirlo forte e chiaro! E VOGLIO CHE MI SI RICONOSCA!

Possiamo avere 26 o 27 alunni per classe e anche due o tre bimbi diversamente abili. Vi invito a riflettere su come possa essere qualitativamente possibile insegnare con serenità e profitto. Per di più i bimbi di oggi, sempre più, presentano diversi disturbi dell’attenzione e spesso non vengono educati in famiglia… AMO insegnare, ma purtroppo sono costretta anche a fare l’assistente sociale, l’infermiera, la psicologa, il carabiniere ecc ecc.

DEVO ESSERE RICOMPENSATA PER FARE IL CATALIZZATORE DEI MALI DELLA SOCIETA’! Avete mai preteso che UN MEDICO, UN INFERMIERE, UN AVVOCATO, UN IDRAULICO…lavorassero gratis o al di sotto della decenza? EH? Avete mai chiesto per loro UNA SUPERVISIONE? Eh?

E basta! Lasciateci lavorare, anche con la miseria che prendiamo, ma DIGNITOSAMENTE! Siamo SEMPRE sottoposti a supervisione, ma loro, i LORSIGNORI politicanti non lo sanno! Il nostro lavoro se è di qualità si vede, si sente, si percepisce, si dimostra quotidianamente. Il rischio è che se ci lasciano in certe condizioni non siamo più in grado di reggere sulla qualità!

Ed è questo che vogliono! Bastonarci! Ricordiamoci anche che queste manovre sono a vantaggio di altre scuole, quelle private. FORAGGIARLE significa AVVANTAGGIARE, in massima parte, LE SCUOLE CATTOLICHE. Del resto primo ministro, ministro e sottosegretari all’istruzione sono tutti esponenti legati più o meno direttamente agli interessi di opus dei, compagnie delle opere o comunione e liberazione. La DISTRUZIONE della Scuola Statale serve alla CEI e all’indotto confessionale. Con buona pace del rispetto della Costituzione! Ah, Dimenticavo! Secondo loro  siamo sessantottini o squadristi, a seconda delle LORO necessità opportunistiche. Poveri noi docenti, ma non ci faremo maltrattare ancora!

BASTA!

————————————–

R.S.

10421489_10206442822729971_917586322404614610_n