Archivio per politica

ARGOMENTAZIONI, NON SBERLEFFI. CI RIUSCIRANNO I POLITICI E I CITTADINI?

Posted in diritti civili, etica, politica, riflessioni with tags , , on 08/03/2018 by rosalbas

Come sempre dico che mi piace la critica, ma non lo sfotto’, mi piace confutare un concetto e non offendere la persona per le sue caratteristiche fisiche. 
Ogni tanto capita anche a me pensare quanto sia “strana” una persona,
ma cerco, tuttavia, di usare altre maniere per dimostrarglielo.
Ok alla satira intelligente, pungente MA INTELLIGENTE, altro è, appunto, lo sfotto’ privo di ogni spessore critico e propositivo.
E questo vale per qualsiasi argomento.

Gran parte della politica si basa sullo sberleffo e se i cittadini fanno lo stesso è segno di DECADENZA di ogni specie.

Ora, posso anche dare qualche appellativo bizzarro al politicante di turno, tipo “pagliaccio” , se il tizio è notoriamente identificabile come una persona POCO SERIA  ( rispettando i clown di professione), ma sinceramente io non riuscirei ad offenderlo per i suoi tratti somatici o eventuali difetti fisici; cerco sempre il ragionamento laddove sia possibile. 

Se questo  esercizio di civiltà non è possibile mi dirigo altrove e continuo a sostenere le mie idee, ARGOMENTANDO.

R.S.

DIRITTI E DOVERI. SONO DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA? HANNO LO STESSO PESO?

Posted in diritti civili, politica, scuola, video e foto with tags , , , , , on 27/05/2015 by rosalbas

Ho sempre insegnato ai miei piccoli alunni che DIRITTI E DOVERI sono facce della stessa medaglia e che devono essere equamente considerati nella vita di ogni cittadino di una società civile e DEMOCRATICA.Società che deve, in ogni caso, tutelare le fasce effettivamente più deboli della società.
ORA, dovranno imparare l’esatto contrario, cioè che l’una è più pesante dell’altra?

CERTO, SONO ANCHE D’ACCORDO NEL DIRE CHE PER ALCUNI VOLTE I DIRITTI SONO SPROPORZIONATI RISPETTO AI DOVERI, MA ORA?

PERCHE’ NON SI PUO’ LAVORARE PER L ‘EQUITA’? SOPRATTUTTO CON LA RIDUZIONE DEI PRIVILEGI  DELLE FASCE PIU’ FORTI?

 -ooo-

Non siamo ancora in  una dittatura nel pieno senso del termine, no ma da quello che si è visto in questi ultimi 20 anni in ITALIA, se ne ha tutta l’aria. Le ultime vicende avvenute in PARLAMENTO , poi, lo confermano. 

* Scippo delle pensioni, Job act, Italicum approvato a colpi di fiducia e chi più ne ha più ne metta.

Respiriamo, appunto, un’aria di finta democrazia.

Si è presentato un ddl sulla scuola che fa pietà, non si sono consultati i sindacati e i docenti, ma si sono consultati organi legati a banche e confindustria ( uniti ai poteri confessionali) i quali hanno praticamente scritto e dettato il ddl.

Non si sono prese in considerazione le proteste e sollevazioni popolari .

Questo è un bieco tentativo di eliminare piano piano la democrazia in tutto il paese.

Si stanno togliendo i diritti a tutti con la scusa della crisi economica.

Si porterà tutti a lavorare per 4 soldi e anche la mancata regolamentazione dei flussi migratori aggraverà di molto le condizioni di tutti.

Quando si arriva a questo…di cosa parliamo?

SIAMO  SCHIAVI DI QUESTO SISTEMA MALATO!

 

Medaglia

                                                                                                                                                                      Rosalba Sgroia

IL FALLIMENTO DELLA SOCIETA’. “LA PAURA CI FA TOLLERARE L’INTOLLERABILE” ( Mauro Scardovelli)

Posted in etica, politica, scuola, video e foto with tags , , , , , , , , , , , , on 22/05/2015 by rosalbas

Un video da GUARDARE
Il fallimento della società.

” Noi siamo governati, a livello MONDIALE, da persone che sono gravemente disturbate mentalmente, senza EMPATIA” ( M.S.)
” Il guaio è che oggi tolleriamo dei LEADER ai quali non dovremmo dare il compito neanche di dirigere il pollaio. Però gli diamo in mano LE SCUOLE, LE UNIVERSITA’, LA POLITICA, LA FINANZA. La rivolta parte dal basso…” ( M.S)

I TIRANNI , I DITTATORI SONO DEI PERICOLOSI NARCISISTI

Posted in diritti civili, politica, religione e potere, riflessioni, scuola, storia, video e foto with tags , , , , , , on 13/05/2015 by rosalbas

Non occorre scomodare i grandi psicologi per capire che dietro i dittatori e i capi assoluti, anche religiosi, si nascondono problematiche psicologiche.


Chi si comporta in modo autoritario e antidemocratico è un ducetto pericoloso, un narcisista che cerca di sopperire alle sue mancanze primordiali usando toni minacciosi, per non dire un altro termine .


OGNI RIFERIMENTO A PERSONE REALI E’ PURAMENTE CASUALE!
POSSIAMO ESTENDERE IL CONCETTO A CHIUNQUE TENDA A NON ASCOLTARE GLI ALTRI E A PRENDERE POSIZIONI CONTRARIE AL VOLERE DI UNA COMUNITA’ PENSANTE.


Anche queste sono riflessioni che porto avanti con i miei alunni, quando parlo di BULLISMO.

                                                                        Rosalba Sgroia

l52Sj87jid_36

CHI HA PAURA DEGLI ATEI E DEGLI AGNOSTICI?

Posted in ateismo, diritti civili, laicità, politica, religione e potere, uaar with tags , , , , , , on 21/12/2014 by rosalbas

Ho notato molto spesso che chi dichiara di non credere in qualsiasi dio, costituisce UNA MINACCIA alla loro fede.  Così NON è, però, ma loro hanno paura di questo.

Ho assistito molte volte a scene di panico, in cui il credente INORRIDISCE quando uno afferma che non crede in un dio.

Ma chi ve lo tocca! Il problema è che loro temono di veder vacillare una fede che NON è sincera, profonda, ma solo

un’ imposizione. Questo è quello che ho sperimentato negli anni…

Dall’articolo di Repubblica, che ho linkato qui sotto, si evince che non sono solo i capi religiosi a discriminare e a perseguitare atei, apostati, miscredenti, ma anche capi di Stato. La secolarizzazione che avanza sta mettendo in allarme i POTERI PRECOSTITUITI, quelli che hanno bisogno di ammantarsi di ” sacro”, per rimanere intoccabili…

TEMPI DURI IN TUTTO IL MONDO PER I NON CREDENTI,

GLI ATEI BERSAGLIO DI ODIO E PERSECUZIONI.

Leggi l’articolo di Repubblica online

———

ATEI

Ci chiamano superbi

per non avere un dio

a cui affidare l’anima.

C’inducono a pregare

per ottenere in dono

la forza di superare il male.

Ci vogliono salvare

dall’ errore e dal peccato

di godere di un libero pensiero

Noi, “senza dio”, facciam paura

chè siamo senza briglie.

Siam piccoli e meschini

senza valore aggiunto

senza la fede che ci cura.

Così siam visti e additati,

votati alla lascivia, al vizio.

D’onestà e di forza privi

alla perdizione assoggettati.

Ma del mondo l’opinione

mille volti assume,

legarsi ad altre fedi

o esser liberi d’aver altro giudizio.

C’è un credo anche nell’ateo

che non ha meno valore

ed è in questa e in nessun’altra vita.

Questa dolce e triste vita

-la nascita, la morte, l’amore-

degna d’essere vissuta

all’insegna del rispetto

oltre diversità di sesso, di colore.

Rosalba Sgroia

-ooo-

Da “Nero assenso”

Fabio Croce Editore 2003

——————-

MOLTI ATEI, APOSTATI, MISCREDENTI RISCHIANO LA VITA IN TREDICI PAESI A MAGGIORANZA MUSULMANA

L’  UAAR scrive:

Lettera aperta alle associazioni islamiche

Roma, 16 dicembre 2014

Gentili rappresentanti dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia (Ucoii), della Comunità Religiosa Islamica (Coreis), dell’Associazione Musulmani Italiani (Ami) e della Lega Musulmana Mondiale,

Vi scriviamo perché siamo seriamente preoccupati della sorte di tanti atei che, nel mondo, rischiano la vita soltanto in quanto atei. Non dovrebbe accadere. L’articolo 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo stabilisce che “ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, così come la libertà di manifestare la propria religione o il proprio credo individualmente o collettivamente, in pubblico o in privato, mediante il culto, l’insegnamento, le pratiche e l’osservanza dei riti. La libertà di manifestare la propria religione o il proprio credo non può essere oggetto di restrizioni diverse da quelle che sono stabilite dalla legge e costituiscono misure necessarie, in una società democratica, per la pubblica sicurezza, la protezione dell’ordine, della salute o della morale pubblica, o per la protezione dei diritti e della libertà altrui”. Il commento generale n. 22 dell’ufficio dell’Alto commissario ONU per i diritti umani ha inoltre sancito, già da oltre venti anni, che l’articolo 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo «protegge le convinzioni non-teistiche e atee» e «include il diritto di sostituire la propria fede o convinzione con un’altra o di adottare punti di vista atei».

Nel mondo vi sono però, come rivela il Freedom of Thought Report diffuso nei giorni scorsi, tredici paesi in cui essere atei significa rischiare la pena di morte: sono paesi a maggioranza islamica, paesi che fanno parte dell’Organizzazione della Cooperazione islamica. (…)

CONTINUA A LEGGERE

QUOTE ROSA? NO, QUOTE DI DIGNITA’ POLITICA! Non so, forse sono io l’aliena…boh!

Posted in diritti civili, politica, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , , on 11/03/2014 by rosalbas

Articolo correlato >>>    RICERCA-PILOTA sull’educazione al rispetto della differenza di genere nella parità dei ruoli

DOPO LE ELEZIONI: IL DELIRIO!

Posted in politica, riflessioni, video e foto with tags , , , , , , , , , , on 02/03/2013 by rosalbas

Ormai le elezioni sono concluse, i risultati sono sotto gli occhi di tutti e anche le conseguenze che dovremo subire.

Mi sono stancata di questa politica urlata, dello sbeffeggio che proviene da destra verso sinistra, da sinistra verso destra. ( Se esistono ancora queste nette differenze)

Una politica poco chiara, litigiosa, fatta di ripicche, di rigidità mentali, FATTA UNICAMENTE DI INTERESSI PERSONALI.

Non ho mai votato a  destra, ma raramente ho criticato, con lo sbeffeggio e l’offesa rivolta agli aspetti fisici di una persona, gli esponenti politici di quel settore.

Ho sempre criticato I FATTI.

La satira, ormai (importantissima per carità) è scesa di livello , viene condivisa con gli stessi politici disonesti che se la ridono alla faccia nostra (vedi Ballarò).

-Rivoglio LUTTAZZI !

I politici, dal canto loro, scherzando scherzando CI FREGANO ALLA GRANDE.

E’ tutto un DELIRIO!
I veri sbeffeggiati, alla fine, siamo noi tutti. La situazione è comicamente tragica o tragicamente comica. Di sicuro, se continuiamo così…non oso pensare cosa possa accadere!

VOGLIO UNA POLITICA SERIA, LAICA, PRAGMATICA, RAGIONATA, DISCUSSA CON ONESTA’. PURA UTOPIA…

L’onestà è una forza che va rinvigorita per rinforzare tutto il PAESE,

Perché TUTTI hanno il diritto di vivere dignitosamente.

P erché gli altri siamo noi.

                      ********************************************************

( ESPERIENZA PERSONALE: sono stata RSU per cinque anni nella mia scuola rappresentante di un sindacato autonomo e trasversale. Ho lavorato SOLO E UNICAMENTE per il bene dell’Istituto e dei colleghi, ho assistito a lotte tra colleghi dello stesso sindacato situato a sinistra, pensate un po’. Sono riuscita ad ottenere un tetto per la distribuzione delle risorse del FIS, che nessuno di loro voleva. Non ho mai fatto campagna per il mio sindacato, invece, ho partecipato ad assemblee sindacali in cui si parlava di tutto fuorché dei nostri problemi di docenti, ma si facevano solo discorsi di parte CONTRO il governo di destra, quando anche nei governi di sinistra  LA SCUOLA E’ STATA CONSIDERATA MENO DI NIENTE.)

Ora, voglio dire che la critica sterile non serve a nulla, solo a portarci alla rovina.

Ecco cosa ho scritto prima delle votazioni. NON HO CAMBIATO IDEA. E sinceramente sono molto dispiaciuta che Ingroia non abbia avuto il giusto credito che meritava.

Rosalba Sgroia

393126_412323838846934_1731169963_n

66897_10200628118686004_1937022645_n