Archivio per scuola statale

L’UAAR scrive alle scuole: attivate l’ora alternativa

Posted in laicità, politica, scuola, uaar with tags , , , , , , , on 11/10/2010 by rosalbas

E` precisa volontà della scrivente associazione fare in modo che, nell’anno scolastico 2010/2011 iniziato da pochi giorni, l’attività didattica formativa alternativa all’insegnamento della religione cattolica sia garantita a tutti coloro che l’hanno richiesta, e senza alcun tipo di discriminazione.
Così inizia la lettera che circoli e referenti UAAR hanno spedito e stanno spedendo, ad anno scolastico appena avviato, a tutte le scuole della loro provincia.
L’insegnamento della religione cattolica nella scuola pubblica, con insegnanti scelti dal vescovo e pagati dallo stato, per due ore la settimana a partire dai tre anni di età, rappresenta uno dei maggiori deficit di laicità del nostro paese. Ma a questo si aggiungono ulteriori discriminazioni: l’ora alternativa, scelta laica e civile costituzionalmente garantita, viene spesso negata, ostacolata, o tradotta in ripieghi indegni di una scuola moderna.
Anche in base alla vittoria legale ottenuta dall’UAAR il 30 luglio 2010 presso il Tribunale di Padova, la nostra associazione ricorda così ai dirigenti scolastici che l’ora alternativa è “un obbligo”, che la sua mancata attivazione costituisce “un comportamento discriminatorio illegittimo”e costituisce una discriminazione che comporta responsabilità risarcitoria in capo alla pubblica amministrazione.
Inoltre, fa presente che i fondi per garantire l’ora alternativa esistono, sono stanziati nel bilancio del MIUR: occorre solo che i dirigenti scolastici facciano il loro lavoro e il loro dovere, utilizzandoli e nominando supplenti annuali se necessario.
Iniziative effettuate finora da circoli e referenti UAAR:
Ragusa: lettera ai dirigenti scolastici, comunicato stampa
Bologna: lettera ai dirigenti scolastici, comunicato stampa , lettera a USP e USR
Varese: lettera ai dirigenti scolastici inviata il 23 settembre
Venezia: lettera ai dirigenti scolastici inviata il 26 settembre
Province della Sardegna: lettera ai dirigenti scolastici inviata il 28 settembre
Verona: lettera ai dirigenti scolastici inviata il 30 settembre
Biella: lettera ai dirigenti scolastici inviata il 5 ottobre
Firenze: lettera ai dirigenti scolastici, USP e USR inviate il 30 settembre
Novara: lettera ai dirigenti scolastici inviata l’1 ottobre
Torino: lettera ai dirigenti scolastici, USP e USR inviate il 6 ottobre
Istruzioni sull’attivazione dell’attività didattica alternativa alla religione cattolica diramate alle scuole dagli uffici scolastici regionali delle regioni: Liguria, Veneto, Emilia Romagna.

Rosalba Sgroia, responsabile progetto UAAR “ora alternativa”

Da : Ultimissime Uaar

LI VOGLIONO TUTTI ALLA CARITAS!!!! VERGOGNA!

Posted in diritti civili, politica, scuola with tags , , , , , , , , on 04/09/2010 by rosalbas

Una risposta a chi dice che siamo troppi!!!!!!!!!!

Se volete classi “carnaio/ parcheggio” DITELO!!!!!

SONO GRANDI QUESTI COLLEGHI!

STENDO UN VELO PIETOSO PER L’ARTICOLO DI DAVIDE RONDONI.

SONO SOLO CHIACCHIERE DA CERCHIOBOTTISTI!

LE SCUOLE PRIVATE ( ESSENZIALMENTE CATTOLICHE)

HANNO SUCCHIATO E SUCCHIANO SOLDI DELLO STATO!!!

LA SCUOLA STATALE NEL BARATRO-DOCENTI, PRECARI E NON, IN LOTTA

Posted in diritti civili, riflessioni, scuola with tags , , , , , , , , , , , , , on 03/09/2010 by rosalbas

MIE RIFLESSIONI, IL MIO URLO!

Ecco, penso alla nostra SCUOLA STATALE.

Noi docenti siamo considerati nulla dalla società. Manca il necessario affinché il lavoro di classe SIA DAVVERO PROFICUO (sovraffollamento, mancanza di docenti ecc) .

COME SI PUO’ INSEGNARE IN QUESTO MODO?


PRECARIATO

Sono una docente, una docente fortunata visto che lavoro a tempo indeterminato da vent’anni e vi assicuro che mi viene da piangere per questa situazione, per i miei colleghi precari che hanno davvero voglia di lavorare, anche per un ideale…

Quello di contribuire a migliorare questo Paese.

Forse è per questo che vogliono affossare la Scuola Statale.

Anzi, tolgo il forse.

http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/A-fianco-dei-precari-della-scuola-in-sciopero-della-fame/154650857884587?ref=ts

IGNORANTI PATENTATI AL GOVERNO

Si diceva ” La legge non ammette ignoranza” Ora si dirà : ” L’ignoranza non ammette la legge” E la Costituzione che  regola tutte le leggi (vedi ART 1 e tutti gli altri…) NON è ammessa da chi ignora la base della  società CIVILE.

L’ISTRUZIONE STATALE LIBERA E RESPONSABILE!

LA SCUOLA E’ UNA COSA SERIA!!!!!

La situazione della nostra Scuola Statale è tremenda. Noi docenti siamo i catalizzatori di tutta una serie di assurdità! Pretendono TUTTO da noi e non ci danno la serenità, la sicurezza per poter DAVVERO insegnare ed educare. Ci vogliono far diventare ( e ci stanno riuscendo) intrattenitori, assistenti , babysitter ecc ecc
Se chiediamo un po’ di rigore, di responsabilità anche i genitori attaccano e anche i presidi perché DOBBIAMO ASSECONDARE SE NO GLI UTENTI/CLIENTI VANNO ALTROVEEEEEEE

SENZA SCUOLA NON C’E’ FUTURO

I MINISTI NON HANNO CAPITO che anche l’economia di una Nazione CROLLA SE non s’INVESTE sulla CULTURA, l’ISTRUZIONE E LA RICERCA!!!! I CERVELLI SONO IN FUGA!!!!!! E altri rischiano di MORIRE! I MINISTRI PERO’ hanno la poltrona attaccata al “concuicisisiede”!!! Firmato: una docente che lavora con AMORE ( e sono fortunata… rispetto ai colleghi precari che sostengo con forza) in una scuola disastrata, sovraffollata,in cui stanno venendo meno le possibilità di offrire un servizio completo e serio ( per volere del GOVERNO), con alunni sempre più viziati e maleducati, specchio di una dirigenza del paese ASSURDA e PRIVA DI ETICA!

NELLA MATTANZA NON S’INCLUDONO I DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA!

COSA CI VOGLIONO DIRE? CHE CI SI DEVE SOLO AFFIDARE AI FANTOMATICI SANTI, PAPI, DEI ECC ECC???????

IL PAPA DICE CHE IL POSTO FISSO NON E’ TUTTO E CHE SI DEVE CERCARE DIO??????

E’ davvero vergognoso…LUI HA UN TRONO e spera che si moltiplichino i sudditi morti di fame per chiedere la carità! Si vergogni!

Tutto questo sfacelo è stato organizzato ad arte da anni e anni. L’intento è di dirottare gli alunni e gli studenti nelle scuole private, che si foraggiano lautamente alla faccia della Costituzione. Ci sono interessi grossi in gioco, economici ed ideologico-religiosi.
Il Ministro vada a controllare le scuole private-paritarie, sullo scandalo del lavoro nero, sui diplomifici produttori di ignoranti patentati CHE MAGARI CI RITROVIAMO IN PARLAMENTO.

http://www.gildains.it/news/dettaglio.asp?id=449

La riclericalizzazione della Scuola Pubblica Statale

Posted in ateismo, cattolicesimo, Cristianesimo, diritti civili, laicità, politica, religione e potere, scuola, uaar, video e foto with tags , , , , , , , , , on 14/03/2010 by rosalbas

SEDE UAAR, VIA OSTIENSE 89 – ROMA

Nell’ambito degli Incontri del giovedì organizzati dall’UAAR, giovedì 11 marzo, alle ore 18, presso la sede UAAR di via Ostiense 89 a Roma, ha avuto luogo un incontro con ROSALBA SGROIA (Insegnante, responsabile del progetto “Ora alternativa”) sul tema “Il ministro Gelmini e la riclericalizzazione della scuola pubblica”.

Questo è il primo di sette video: